Ana Sezione di Milano - Content
xxx
Associazione Nazionale Alpini - Gruppo di San Vittore Olona- Via Alfieri - 20028 San Vittore Olona (MI) tel: 3333450040 - sanvittoreolona.milano@ana.it
Visita il sito
 Il Gruppo :
 Home
 Dove Siamo
 Storia del Gruppo

 Attivitą :
 Protezione Civile
 Squadra Intervento Alpino
 Scuole

 Mediateca :
 Immagini
 Biblioteca
 Archivio Articoli
 Archivio Notiziari

 Statistiche
 Web Links
 

 Downloads

Aggiungi ai preferiti

Contatta il webmaster
16:50:11
Data : 23-07-2024
GMT : +0200

 Cerca :
 Cerca nel sito :



 Cerca fuori :






pagine viste dal September 2007

 Linkaci :


Gruppo Alpini San Vittore Olona


User Info
Benvenuto, Anonymous
Nickname
Password
Codice di Sicurezza: Codice di Sicurezza
Digita il codice di sicurezza

(Registrare)
Iscrizione:
più tardi: MistyPayne
News di oggi: 0
News di ieri: 0
Complessivo: 83

Persone Online:
Visitatori: 135
Iscritti: 0
Totale: 135

Relazione Morale 2009 (Gennaio 2010)
Postato il di morang

Gruppo

RELAZIONE MORALE 2009

                                                                        

Come sempre la nostra Assemblea si apre con  l’omaggio alla Bandiera e con un minuto di raccoglimento in onore e memoria dei militari che, anche quest’anno hanno perso la vita in servizio nelle varie parti del mondo dove sono stati inviati a svolgere il loro dovere; a loro e alle loro famiglie vada il nostro più profondo senso di gratitudine. Alla loro memoria associamo quella dei rappresentanti delle Forze dell’Ordine che ogni giorno, silenziosamente e molte volte in un clima di denigrazione per quanto fanno, pensano alla nostra sicurezza.



Al ricordo di questi Caduti uniamo quello dei Soci Roberto Alberici e Valerio Olivetto che sono andati avanti, e quello delle persone care al Gruppo recentemente scomparse come Luigi, papà del Socio Andrea Colombo, di Pietro, zio dei nostri Soci Morlacchi e abituale frequentatore della nostra Sede e del fratello del Socio Fiorenzo Candiotto. Purtroppo le cronache ogni giorno ci riportano notizie brutte, di degenerazione e perdita di quei valori che da sempre ci hanno caratterizzato in quanto popolo rispetto agli altri, quali la solidarietà, l’altruismo e l’aiuto reciproco, nascondendo però che la gente onesta, quella per bene ha fame di buoni esempi da seguire e proporre alle nuove generazioni, ebbene in questo scenario sconsolante l’attività dell’Associazione tramite il lavoro capillare dei Gruppi rappresenta appunto quell’Italia che non vuole accettare la sconfitta. Tutto questo per noi è in primo luogo un impegno morale gravoso perché non possiamo permetterci di sbagliare, di tradire la fiducia che la gente ripone in noi e che ci dimostra in ogni occasione, certi della qualità delle iniziative che andiamo a proporre, sempre e comunque finalizzate ad aiutare gli altri. Quando, consegnandoci il sacchetto del banco alimentare ci sentiamo dire: “di voi alpini ci fidiamo e sappiamo che la cosa va a buon fine”, noi non facciamo che incassare una cambiale firmata da chi ci ha preceduto e ha saputo seminare la fiducia della quale oggi godiamo. Certo in questi tempi il tramandare questi nostri ideali non è semplice, complice uno stile di vita al quale spesso fatichiamo stare al passo e, nel nostro caso alla sospensione di quella scuola di vita che era la leva obbligatoria, trovare a chi passare la stecca diventa sempre più difficile, ma non dobbiamo arrenderci e tanto meno dichiararci sconfitti, se il tempo è galantuomo si dovranno fare i conti ed il fatto che già oggi da molte parti, a cominciare da chi l’aveva demonizzata come un tributo inutile da pagare allo Stato, si invochi il ripristino della leva, magari sotto forma di mini naia, iniziativa questa che ha dato grandi soddisfazioni sia ai ragazzi e alle ragazze partecipanti che agli istruttori che li hanno seguiti, dimostrando che l’alpinità non è morta ne’ sopita e che ancora oggi possiamo contare sull’entusiasmo dei nostri bocia per i nostri ideali, non fa che darci ragione. La forza del Gruppo è attualmente di 41 Alpini e di 8 Soci Aggregati a fronte di 5 nuovi Soci Alpini, Giuseppe Di Pierro, Francesco Vallone, Franco Rita, Antonio Bertrandi e Fabrice Zuliani e 1 Aggregato Genny Azzoli, moglie di Fabrice ed iscritta al Gruppo in quanto volontaria di P.C. Per contro 1 Socio Alpino non ha più inteso rinnovare la propria iscrizione. Dovrebbe essere impegno di tutti noi quello di portare nuovi iscritti alla nostra Associazione perché ritengo sia prioritario il rimpolparne le fila  essendo venuto meno l’apporto derivante dal servizio di leva, ed il fatto che in ogni paese del circondario ci siano decine di alpini mai iscritti costituisce la scommessa su cui si gioca il futuro associativo. Anche nel corso del 2009 il Gruppo ha presenziato a molte manifestazioni che rientrano oramai nella tradizione e a nuovi impegni sia a carattere locale che a livello di Sezione. Localmente ricordiamo la Festa dell’Arma Aeronautica ed il pomeriggio con il Coro di Magenta alla Casa di Riposo, la festa del Gruppo e la S. Messa in ricordo dei Soci andati avanti, la partecipazione attiva alle processioni del Santuario e la presenza con uno stand sia alla Mostra Mercato di Canegrate che alla Fiera di San Vittore Olona. Siamo altresì stati come sempre promotori della manifestazione in occasione del 4 novembre con tutte le scolaresche sanvittoresi e cerimonieri della commemorazione ufficiale del Comune, partecipato alla cerimonia in ricordo delle Vittime di Nassiriya ed il nostro gruppo – pensionati ha passato una mattinata alle scuole sfornando caldarroste per i bambini.  Abbiamo avuto l’occasione, dietro invito di Don Gabriele di poter parlare, al Centro Giovanile, con i cresimandi e con un gruppo di adolescenti di un tema a noi particolarmente caro: il volontariato con particolare riferimento agli interventi di Protezione Civile che ci hanno visti impegnati in questi ultimi anni.  Non dobbiamo dimenticare quanti ogni anno si recano a far visita alle tombe dei nostri Veci per portare un ricordo, cosa questa che viene sempre apprezzata dai famigliari e l’impegno per la realizzazione del tradizionale falò di S. Antonio che richiama ogni anno i sanvittoresi nella nostra Sede. Quest’anno alcune delle manifestazioni programmate non sono state realizzate, certo non per nostro disinteresse, ma per l’accavallarsi di altri impegni o perché soppresse come la Festa Sezionale d’autunno, le castagnate a San Vittore e Canegrate e il vin broule la notte di Natale in quanto eliminata la S. Messa al Santuario. Da quest’anno comunque, almeno per quanto riguarda Natale, riprenderemo la tradizione trasferendoci però sulla piazza principale del paese. Uscendo dai confini comunali, il nostro Gagliardetto è stato presente all’inaugurazione del nuovo centro della Protezione Civile sezionale a Cesano Maderno, alla Messa in Duomo in ricordo dei Caduti scortando il Gonfalone del Comune, all’inaugurazione della nuova sede di Melzo, ai monumenti dei Gruppi di Arese e Castano Primo, alla costituzione del nuovo Gruppo di S. Giuliano Milanese, segno questo della continuità e vitalità associativa, al 25° di fondazione di Bareggio e al 75° di Cernusco sul Naviglio. Abbiamo pure presenziato alla Festa Sezionale di primavera e al Raduno Sezionale di Ponte Selva, all’Adunata Nazionale di Latina, al Pellegrinaggio all’Ortigara, alla raccolta del Banco Alimentare dove ancora una volta le manifestazioni di fiducia nei nostri confronti ci hanno gratificati, ed alla Messa presso il Cimitero più alto d’Europa, allo Stelvio, in ricordo dei caduti della Guerra Bianca.  Oltre naturalmente all’Assemblea Sezionale, abbiamo partecipato al Raduno del 2° Raggruppamento che si è svolto quest’anno a Fiorano Modenese anche se, visto il risultato, la speranza per il futuro riguardo la scelta di una località con più partecipazione popolare è cosa perlomeno scontata. Alcuni di noi, troppo pochi a mio parere, hanno partecipato ad un evento che avrebbe dovuto interessare ogni alpino, specialmente quelli della nostra Sezione: la cerimonia di beatificazione di Don Carlo Gnocchi che ha visto confluire a Milano migliaia di alpini da tutta Italia e dall’estero, è stato sconfortante vedere che chi abita a una trentina di chilometri dal Duomo non ha inteso rinunciare a qualche ora di sonno per essere presente ad una cerimonia che rimarrà nella storia, tributando il giusto onore ad una grande figura di uomo, sacerdote ed alpino. Su richiesta della Sede Nazionale lo scorso luglio abbiamo celebrato in contemporanea con tutte le altre sedi alpine i 90 anni di costituzione dell’A.N.A. ospitando per l’occasione la prima uscita ufficiale del neo Sindaco sig.ra Vercesi.  Restando su iniziative sezionali, raccogliendo l’invito della Sezione a reperire fondi finalizzati all’acquisto di un macchinario per la duttoscopia mammaria destinato all’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, abbiamo organizzato una serata in collaborazione della Compagnia Filodrammatica Sanvittorese che ci ha consentito di raccogliere una discreta somma che abbiamo consegnato in Sezione. Nella nostra Sede, oltre ai consueti incontri conviviali mensili che ci permettono di coprire le spese di gestione della Sede stessa, alla festa della Stella Alpina destinata alle nostre donne e alla tombolata di Natale, abbiamo ospitato i rappresentanti delle Forze dell’Ordine e gli amici del Complesso Bandistico che dovevamo ancora ringraziare per la loro partecipazione al nostro 50°. Abbiamo altresì proposto due serate culturali, grazie alla disponibilità del Prof. Restelli che ci ha parlato, con ausilio di filmati, del dramma delle Foibe e delle condizioni di vita e di morte nelle trincee della prima guerra mondiale. La festa della Cappelletta a Canegrate ha come sempre riscosso un grande successo e colgo l’occasione per ringraziare nuovamente la Famiglia Colombo per la disponibilità sempre dimostrata. Come ha avuto modo di dire in diverse occasioni il Presidente Perona, il terremoto dello scorso 6 aprile in Abruzzo ha sconvolto tutti i piani e forzatamente anche i programmi addestrativi della S.I.A. e della P.C. sono stati annullati. Questo non vuol dire che non si è fatto nulla, ma che le esercitazioni sono state sostituite da interventi veri, sul campo, che hanno visto 4 Soci del nostro Gruppo impegnati in turni di lavoro nel campo Globo a L’Aquila, chi per uno e chi per più turni, tutti con l’intenzione di portare aiuto ai nostri fratelli abruzzesi. Presso la struttura del 3P di Cesano Maderno i volontari di P.C. del nostro Gruppo hanno contribuito ai lavori di ristrutturazione, di sistemazione del bosco, hanno partecipato alla riunione organizzativa delle squadre, al corso di pronto soccorso e alla lezione di orientamento, mentre la S.I.A., a sua volta fortemente impegnata in Abruzzo, ha effettuato esercitazioni con ricerca disperso sulla Linea Cadorna e le uscite al Monte Due Mani ed in Grigna rispettivamente alle targhe Figel e Mazzocchi. Come sempre un particolare ringraziamento a nome di tutto il Gruppo è doveroso a chi si è impegnato, donando il proprio tempo per la cosiddetta manutenzione ordinaria della Sede che poi di ordinario ha ben poco, e mi riferisco alla sostituzione della steccionata divisoria, alla verniciatura della cancellata, sistemazione dei pluviali, oltre naturalmente allo sfalcio dell’erba che richiede un impegno costante e non indifferente. Se quando veniamo in sede troviamo tutto in ordine e bello da vedere, dobbiamo ringraziare queste persone alle quali certamente un aiuto farebbe pure piacere. Il nostro Notiziario è uscito anche quest’anno in 11 numeri, sempre rispettando le date per consentire ai Soci di essere informati su quanto facciamo e abbiamo fatto, però tutto questo non deve assolutamente sostituire la presenza dei Soci in sede, ma dovrebbe integrare o comunque stimolare tutti a rendersi disponibili almeno in alcune occasioni l’anno. Se ognuno di noi dedicasse una sola domenica mattina all’anno agli impegni associativi, potrebbe sgravare i soliti rappresentanti del Gruppo dall’essere impegnati costantemente per intere settimane di seguito. Grazie anche al lavoro del nostro team informatico il giornalino ha acquistato una veste grafica piacevole ed al passo con i tempi, senza dimenticare che chi si occupa del computer ci permette anche di avere materiale video da mostrare in occasione di mostre ed incontri con i ragazzi. Naturalmente oltre al giornale è loro anche il merito dell’aggiornamento del sito web dedicato al Gruppo che sempre più spesso viene visitato specialmente da parte dei soci che risiedono fuori dalla nostra zona e da chi, pur non facendo parte della nostra Associazione, si sente a noi vicino. Sempre riguardo al Notiziario è giusto ricordare che lo stesso viene regolarmente consegnato alle scuole sanvittoresi e che viene letto e commentato in aula, mentre altre copie vengono recapitate in Comune e alla Biblioteca Civica alla quale è stato come sempre donata anche una copia del Libro Verde della Solidarietà alpina. Il 2010 segna il mio 25° ed ultimo anno come Capogruppo, il prossimo dicembre alla scadenza del mandato non intendo ripresentare la mia candidatura ed invito sin d’ora a lavorare insieme per trovare chi mi succederà alla guida del nostro Gruppo. A questo proposito vorrei fare alcune considerazioni. Ritengo di avere contribuito, grazie all’appoggio e alla fiducia datami allora dai nostri Veci e successivamente da chi ha lavorato insieme a me, a raggiungere alcuni traguardi importanti che 30 anni fa, nei discorsi di noi Bocia erano quasi una chimera come la Sede, il mettersi al passo con i tempi lasciandosi alle spalle, pur con l’incondizionato rispetto e riconoscimento per quanto fatto sino ad allora, l’Associazione del bicchiere di vino ricordando i fatti d’arme e cambiare in modo “attivo” la mentalità dei Soci; resta comunque scoperto quello che per ogni associazione è l’obiettivo primario: la successione delle giovani leve. Siamo stati e siamo tutt’ora uno dei Gruppi con il maggior numero di giovani iscritti degli ultimi anni, purtroppo gli stessi, dopo avere frequentato anche assiduamente la sede, essersi impegnati con slancio in varie attività dalla Protezione Civile, alla S.I.A., alla segreteria, al notiziario o altro, pur rimanendo iscritti, sono di colpo svaniti come neve al sole, quel che è peggio senza dare spiegazioni di sorta che potrebbero aiutarci, se ci sono stati errori da parte nostra, a non ripeterli in futuro. Ragazzi, a questo punto della nostra storia associativa, avete il dovere morale di farvi avanti, se anche non ve la sentite di prendere le redini, almeno di dare un aiuto anche solo morale a chi si è impegnato a tempo pieno per dotarci di quello che abbiamo e che è a disposizione di tutti noi, ma soprattutto di chi è convinto di avere impegnato il suo tempo per trasmettere qualcosa in cui tutti noi diciamo di credere a chi un giorno avrebbe raccolto il nostro testimone. Non ho detto a caso la parola “anche solo moralmente” perché è la mancanza di risposta dei Soci a quello che si organizza che il più delle volte demoralizza e scoraggia dall’intraprendere nuove iniziative, e quasi sempre si richiede la semplice presenza che da sola gratificherebbe degli sforzi fatti, ma anche qui il deserto.       Purtroppo penso che se anche i giovani preferiscono passare le serate guardando isole, fratelli grandi e piccoli o giocando a video poker, allora per la nostra e per altre forme associazionistiche il destino sia ormai segnato. Non voglio essere, malgrado tutto, pessimista ma, forte delle innumerevoli iniziative di ogni tipo proposte e dell’apertura dimostrata nel lasciare spazio a chi ha nuove idee, mi sento di lanciarvi questo ultimo appello: fatevi avanti, anche se per il poco tempo che potete mettere a disposizione, frequentate la Sede perché, quando la vecchia guardia sarà veramente stanca, ed i primi segnali si stanno già vedendo, la responsabilità sarà tutta sulle vostre spalle. Parlo di una responsabilità naturalmente solo morale, ma certamente non meno importante e colpevole di chi non fa il proprio dovere e tutti noi sottoscrivendo l’iscrizione all’A.N.A. abbiamo anche preso un impegno che dobbiamo, nel limite delle nostre possibilità, rispettare. Tutti noi abbiamo i nostri impegni quotidiani ma, dopo 30 anni di associazione, mi rifiuto di credere che tra l’essere sempre presenti e il non esserci mai non  ci sia una via di mezzo, ed è appunto su questo punto che ritengo mio dovere insistere restando come sempre disponibile ad accettare qualunque proposta costruttiva e rinnovando la richiesta di non lasciarci soli perché sarebbe una sconfitta per tutti. Vi prego di prendere queste mie parole per quello che sono, un appello dettato dall’amore per la nostra penna e per il nostro Gruppo, senza intenzione di offendere nessuno, ma cercando di scuotere tutti con la speranza di essere in qualche modo ascoltato e che il prossimo rinnovo della conduzione del Gruppo possa portare a una nuova “Primavera” come lo è stato 30 anni fa per il nostro “Valle Olona”. Forse il nostro vero impegno, da qui in avanti deve essere quello non tanto di iscrivere nuovi Soci tanto per incrementare il numero, ma stimolare quelli già iscritti, e con i quali esiste già un rapporto per renderli più partecipi alla vita associativa e responsabilizzarli maggiormente. Al termine di questa mia relazione permettetemi di ringraziare, pur senza nominarli, quanti si rendono disponibili affinché la nostra casa sia sempre decorosa e frequentando la cucina – sauna ci permettono, con i disnarelli, di provvederne al sostentamento. A loro si affiancano gli addetti alle segreteria, al magazzino allo stoccaggio del materiale per il falò (operazione che occupa i mesi precedenti la manifestazione), a quanti tengono i rapporti con l’Amministrazione Comunale o gli Enti pubblici, a chi si occupa della distribuzione dei Notiziari a casa dei Soci e, ultime ma prime in ordine di importanza, le nostre donne e i nostri famigliari che con la loro comprensione, ci permettono di “fare” gli alpini.   Augurando a voi e alle vostre famiglie in occasione delle prossime festività un sereno Natale e un buon 2010 concludo invitandovi ad unirvi al mio augurio per i prossimi 90 anni della nostra associazione.

 

            Viva l’Italia e viva gli Alpini.

 

 

                                                                                                  Il Capogruppo

                                                                                                                             Franco Maggioni


 
Links Correlati
· Inoltre Gruppo
· News by morang


Articolo più letto relativo a Gruppo:
Curiositą (Maggio 2015)


Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente


Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


"Relazione Morale 2009 (Gennaio 2010)" | Login/Crea Account | 1 commento | Cerca Discussione
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

Re: Relazione Morale 2009 (Gennaio 2010) (Voto: 1)
di yangping55 il
(Info Utente | Invia un Messaggio)
2017.9.15yangping

adidas nmd [www.adidas-nmd.us.com"]


cheap nfl jerseys [www.cheapnfl-jerseyswholesale.us.com"]


toms outlet [www.tomsoutlets.us.com"]


coach outlet [www.coachoutletonlinecoachfactoryoutlet.us.com"]


coach factory outlet [www.officialcoachoutlet.us.com"]


tory burch outlet store [www.toryburchoutletonline.com.co"]


longchamp handbags [www.longchamp-outlet.us.com"]


christian louboutin [www.christianlouboutinoutlet.us"]


nike outlet online [www.nikeoutlet.us.com"]


james harden shoes [www.jameshardenshoes.us.com"]


ugg boots [www.uggbootsoutlet.com.co"]


louis vuitton [www.vuittonlouis.us.com"]


coach outlet [www.coachoutletonlinecoachfactoryoutlet.us.com"]


coach outlet [www.coachoutletonlinecoachfactoryoutlet.us.com"]


christian louboutin outlet [www.christianlouboutinsale.us.org"]


toms shoes [www.toms.in.net"]


ugg outlet [www.uggs-outlets.in.net"]


coach outlet [www.coachoutletonlinecoachfactoryoutlet.us.com"]


pandora charms [www.pandoracharms.com.co"]


ralph lauren outlet online [www.ralphlaurenoutlet.us.org"]


ugg boots outlet [www.uggbootsoutlet.com.co"]


louis vuitton outlet online [www.outletlouisvuitton.us.com"]


uggs outlet [ugg.bootsoutlet.us.com"]


canada goose outlet [www.canadagooseoutlet.net.co"]


ugg outlet [www.uggs-outlets.in.net"]


valentino shoes outlet [www.valentinoshoesoutlets.us.com"]


kate spade outlet store [www.katespadeoutletonline.us.com"]


michael kors canada [www.michaelkors-outlet.ca"]


coach canada [www.coachoutletcanada.ca"]


cheap jerseys


mbt shoes [www.mbtshoes.name"]


ugg sandals [www.uggsandals.in.net"]


louboutin shoes [www.louboutinshoes.in.net"]


air max 2017 [www.2017nikeairmax.us"]


ralph lauren sale clearance [www.ralphlauren-outlets.me.uk"]


coach outlet [www.coachoutletonlinecoachfactoryoutlet.us.com"]


michael kors outlet clearance [www.michaelkorsoutletonlineclearance.in.net"]


christian louboutin outlet [www.christianlouboutinsale.us.org"]


ultra boost [www.ultraboost.us"]


birkenstock sandals [www.birkenstocksandals.org.uk"]


hermes handbags [www.hermes-handbags.us"]


canada goose outlet [www.canadagooseoutlet.net.co"]


michael kors outlet [www.michaelkorsfactoryoutletsale.us.com"]


toms shoes [www.toms.in.net"]


michael kors outlet store [www.michael-kors-outletonline.us.com"]




Leggi il resto di questo commento...




 
Web site powered by PHP-Nuke Versione WL-Nuke a cura di Weblord.it

All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2007 by me.
You can syndicate our news using the file backend.php or ultramode.txt
Engine PHP-Nuke - Powered by WL-Nuke