Ana Sezione di Milano - Content
xxx
Associazione Nazionale Alpini - Gruppo di San Vittore Olona- Via Alfieri - 20028 San Vittore Olona (MI) tel: 3333450040 - m.a.alpinisvo@alice.it
Visita il sito
 Il Gruppo :
 Home
 Dove Siamo
 Storia del Gruppo

 Attività :
 Protezione Civile
 Squadra Intervento Alpino
 Scuole

 Mediateca :
 Immagini
 Biblioteca
 Archivio Articoli
 Archivio Notiziari

 Statistiche
 Web Links
 

 Downloads

Aggiungi ai preferiti

Contatta il webmaster
18:43:05
Data : 23-05-2018
GMT : +0200

 Cerca :
 Cerca nel sito :



 Cerca fuori :






pagine viste dal September 2007

 Linkaci :


Gruppo Alpini San Vittore Olona


User Info
Benvenuto, Anonymous
Nickname
Password
Codice di Sicurezza: Codice di Sicurezza
Digita il codice di sicurezza

(Registrare)
Iscrizione:
più tardi: ylq
News di oggi: 0
News di ieri: 0
Complessivo: 54

Persone Online:
Visitatori: 21
Iscritti: 0
Totale: 21

Gruppo Alpini San Vittore Olona: Protezione Civile

Cerca in questo argomento:   
[ Vai in Home | Seleziona un nuovo argomento ]

Esercitazione Idroscalo 2018 (Maggio 2018)
Protezione Civile

ESERCITAZIONE IDROSCALO 2018

Dalla serata di venerdì 16 a quella di domenica 18 marzo, organizzato dal CCV (Comitato di Coordinamento delle Organizzazioni di Volontariato di Protezione Civile della Città Metropolitana di Milano) si è svolta presso l’Idroscalo di Milano in zona Peschiera Borromeo, nell’area adiacente la sede del Comitato, una gigantesca esercitazione riservata ai volontari di tutte le strutture iscritte all’Albo Regionale del Volontariato di P.C. E’ stata una esperienza impegnativa che ha visto la partecipazione di quasi 700 volontari provenienti da tutta la Provincia milanese ed iscritti alle associazioni di volontariato comunali, regionali e naturalmente gli alpini. Lo scopo dell’esercitazione era quello di testare i tempi di allertamento, il raggiungimento della zona di operazioni e l’operatività sul campo utilizzando gli strumenti e le attrezzature a disposizione, il tutto con l’obiettivo principale primario della sicurezza primaria degli operatori.

Postato da morang il (11 letture)
(Leggi Tutto... | 4938 bytes aggiuntivi | 1 commento | Voto: 0)



La colonna mobile (Aprile 2018)
Protezione Civile

LA COLONNA MOBILE

Come molti di noi già sapranno uno dei centri operativi della Colonna Mobile di Protezione civile della Regione Lombardia è stanziata presso la struttura del 3P a Cesano Maderno ed è gestita dall’Associazione Nazionale Alpini. Questa struttura con tutte le sue componenti di attrezzature, mezzi, strutture e materiali abbisogna di una costante manutenzione al fine di essere sempre pronta e disponibile in caso di calamità, per questo motivo i volontari delle varie Sezioni A.N.A. a turno prestano la loro opera affinché ciò sia possibile. E così sabato 24 febbraio, mentre in diverse città d’Italia gruppi di facinorosi e teppisti con la scusa di ideologie politiche si dilettavano a insultare e picchiare i rappresentanti delle Forze dell’Ordine,  una ventina di volontari dell’unità di P.C. della nostra Sezione si è data appuntamento al fine di ottemperare a questa incombenza e, suddivisi in squadre, hanno impiegato la giornata chi nel controllo e messa a punto degli automezzi, dai camion alle vetture, alle turbine spalaneve, chi nella realizzazione di un nuovo locale, chi nella catalogazione e controllo delle attrezzature utilizzate in campo idrogeologico dalle pompe, ai raccordi, alle manichette ecc., raggruppandole in settori predisposti per facilitare un eventuale utilizzo in caso di emergenza. Come sempre, coadiuvati dai responsabile, tutto si è svolto all’insegna della sicurezza e con spirito di collaborazione ed amicizia, un’amicizia oramai consolidata in diverse situazioni si di emergenza che di esercitazione che costituisce la base per un buon funzionamento delle squadre. Terminato il lavoro ci siamo riuniti presso la mensa della base dove abbiamo consumato il “rancio” (anche se questo termine è limitativo) e nel pomeriggio, sistemati e riposti gli attrezzi di lavoro, ci siamo dati appuntamento alla prossima occasione.

Franco Maggioni

Postato da morang il (14 letture)
(commenti? | Voto: 0)



Un sabato di ordinario impegno (Marzo 2018)
Protezione Civile

UN SABATO DI ORDINARIO IMPEGNO

Sabato 27 gennaio i volontari del Nucleo di P.C. sezionale hanno risposto alla chiamata riguardante la giornata di lavoro e manutenzione al 3P, il nostro centro operativo di Cesano Maderno. Questi appuntamenti programmati  a cadenza bimensile (o quando serve in caso di operatività improvvisa) hanno lo scopo di effettuare un controllo e revisione delle attrezzature in dotazione al nucleo, di verificare lo stato dei mezzi che devono sempre essere disponibili e quindi efficienti, fare pulizia e ordine nel magazzino per evitare di accatastare materiale inutile o obsoleto. Nel caso specifico abbiamo provveduto allo smontaggio delle ultime tensostrutture utilizzate per la nostra giornata di festa dello scorso dicembre e alla completa revisione delle motoseghe e di altre attrezzature che andavano controllate. Alcuni di noi prima del rancio si sono bardati con i dispositivi antinfortunistici  e, scesi nel piazzale dove sono stoccati i mezzi e i container della Colonna Mobile, si sono sbizzarriti con le motoseghe a spese dei grossi tronchi accatastati in un’area apposita mettendo in pratica, sotto la guida esperta di Gilberto Sala quanto appreso durante i corsi dedicati a questa specializzazione. E’ stata indubbiamente una cosa molto utile in quanto sono manovre che devono essere “rispolverate” spesso per non cadere nel dimenticatoio con il rischio di commettere errori anche gravi quando si è chiamati ad operare in emergenza.

Postato da morang il (42 letture)
(Leggi Tutto... | 3146 bytes aggiuntivi | 3 commenti | Voto: 0)



E una due giorni di ripasso (Marzo 2018)
Protezione Civile

E UNA DUE GIORNI DI RIPASSO…

…è quella passata in Val Brembana, precisamente a Pizzino ospiti del socio volontario di P.C. Enrico Marelli che ci ha consentito di ripassare quanto appreso durante i corsi dedicati ai motoseghisti affinando le importanti nozioni apprese che, se non vengono rispolverate regolarmente, rischiano di cadere nel dimenticatoio con il pericolo di causare incidenti anche gravi agli operatori addetti al taglio e a chi si trova nelle vicinanze. Ritengo sia indispensabile per ognuno un ripasso con cadenze fisse per mettere a frutto quanto imparato con sacrificio e impegno perché il pericolo di errore per disattenzione, inesperienza o dimenticanza può avere conseguenze gravi specialmente per chi opera utilizzando attrezzature ad alto tasso di pericolosità come appunto le motoseghe. Sono stati comunque due giornate veramente piene ed interessanti dove, sotto la guida esperta del coordinatore sezionale Benzi, ci siamo sbizzarriti nel taglio “mirato” di numerose piante anche di una certa importanza sempre comunque adottando le necessarie misure di sicurezza ed utilizzando tutti i DPI (Dispositivi di protezione individuali) obbligatori e previsti dalla normativa. Naturalmente dato che non di solo “taglio” vive l’uomo Enrico e sua moglie Virginia ci hanno viziati con ogni sorta di leccornie che rendevano problematico l’alzarsi da tavola per riprendere il lavoro, unita ad una ospitalità squisita alla quale va il nostro ringraziamento. E dopo l’ultimo taglio, seguito dal lauto pranzo, abbiamo imboccato a malincuore la via del ritorno con un appuntamento alla prossima.

F.M.

Postato da morang il (44 letture)
(Leggi Tutto... | 3 commenti | Voto: 0)



Assemblea Annuale Nucleo P.C. (Gennaio 2018)
Protezione Civile

ASSEMBLEA ANNUALE NUCLEO P.C.

L’annuale assemblea del nucleo di Protezione Civile sezionale si è tenuta presso la struttura operativa del 3P a Cesano Maderno ed ha visto la partecipazione di una trentina di volontari che, dopo il saluto alla Bandiera, hanno ascoltato la relazione annuale del coordinatore Giovanni Benzi che ha illustrato le attività svolte nel corso dell’anno alla presenza del Presidente sezionale Luigi Boffi e del coordinatore P.C. del 2° raggruppamento (Sezioni della Lombardia e dell’Emilia Romagna) Ettore Avietti. Sia nella relazione che negli interventi successivi è stata evidenziata l’importanza della presenza, oltre naturalmente agli interventi prettamente operativi, anche ai mensili appuntamenti volti alla manutenzione dei mezzi e delle attrezzature, nonché ai vari corsi specialistici che hanno visto impegnati i volontari che, con impegno di tempo, denaro e applicazione, contribuiscono alla buona operatività in caso di emergenza.

Postato da morang il (92 letture)
(Leggi Tutto... | 3877 bytes aggiuntivi | 7 commenti | Voto: 0)



Impegni P.C. e S.I.A. (Gennaio 2018)
Protezione Civile

IMPEGNI P.C. e S.I.A.

Nella metà del mese di dicembre, a causa dell’alluvione che ha colpito molte zone dell’Emilia Romagna, anche una squadra di volontari della nostra Sezione, allertati dal Dipartimento di P.C., è stata impegnata a Brescello per prestare soccorso alle popolazioni così duramente colpite dalla furia degli elementi, lavorando per tre giorni svuotando cantine e liberando case invase dal fango.

Postato da morang il (85 letture)
(Leggi Tutto... | 2311 bytes aggiuntivi | 7 commenti | Voto: 0)



Esercitazione Protezione Civile (Novembre 2017)
Protezione Civile

ESERCITAZIONE DI PROTEZIONE CIVILE

FIUMI SICURI BERGAMO 2017-10-10


Nelle Giornate dal 29 settembre al 1 ottobre si è tenuta l’esercitazione denominata “ Fiumi Sicuri Bergamo 2017” che ha visto la partecipazione di circa un migliaio di volontari alpini del 2° Raggruppamento che comprende le Sezioni di Lombardia ed Emilia Romagna. La base operativa era situata nel Comune di Scanzorosciate che abbiamo raggiunto nel pomeriggio del venerdì e dove abbiamo trovato già all’opera chi ci aveva preceduto e che stava montando la tendopoli che avrebbe ospitato i volontari. E’ giusto precisare che queste esercitazioni hanno una grande importanza perché servono a testare la capacità di allestire un campo operativo completo di tende, un tendone refettorio con capienza di un migliaio di persone, servizi igienici, docce, posto di pronto soccorso e quant’altro serve a fronteggiare “realmente” un’emergenza. E’ quindi estremamente importante che chi decide di partecipare possa e DEBBA essere presente in TUTTE le fasi dell’esercitazione per non farsi trovare impreparato nella vera emergenza e questo è un esame di coscienza che ogni volontario dovrebbe fare anche per rispetto nei confronti di chi partecipa seriamente.   Non va dimenticato che l’esercitazione inizia 15 giorni prima quando ci si trova al 3P e si fa la verifica, la preparazione e il carico sui mezzi delle attrezzature necessarie all’esercitazione che devono essere sempre in condizioni ottimali.

Postato da morang il (99 letture)
(Leggi Tutto... | 7086 bytes aggiuntivi | 8 commenti | Voto: 0)



Ritorno a S. Ginesio (Luglio 2017)
Protezione Civile

RITORNO A S. GINESIO

 

Nel secondo fine settimana di giugno ho avuto l’occasione di ritornare a S. Ginesio il borgo marchigiano dove , con altri volontari del 2° Raggruppamento, ho avuto modo di operare alla fine dello scorso anno durante l’emergenza del terremoto. In tanti anni di volontariato è una delle poche volte che mi capita di ritornare sui luoghi del disastro e devo dire che a distanza di pochi mesi la situazione rispetto a tante, troppe, realtà che ogni giorno vediamo alla TV è decisamente positiva grazie alla caparbietà e alla fermezza degli abitanti che hanno voluto e saputo ripartire e tornare a far rivivere il loro paese. Naturalmente la situazione non si può dire normalizzata ne’ che ad ogni sguardo non si notino le “gabbie” in cui sono rinchiuse le abitazioni pericolanti e i bellissimi edifici storici a cominciare dalla Collegiata, ma il solo fatto di potersi sedere e mangiare la pizza nella piazza principale è psicologicamente la migliore medicina per gli abitanti e se a questo aggiungiamo che quei matti scalmanati dei giovani sanginesini hanno ripreso possesso dei loro punti di ritrovo storici, ecco che il futuro appare meno cupo. L’occasione di questa rimpatriata è stata la rievocazione storica chiamata “IL RITORNO DEGLI ESULI” giunta quest’anno alla sua XIX° edizione e che si rinnova con cadenza triennale da 54 anni per ricordare un patto di solidarietà nato nel XV secolo fra il comune di S. Ginesio e quello di Siena. 

Postato da morang il (135 letture)
(Leggi Tutto... | 5691 bytes aggiuntivi | 13 commenti | Voto: 0)



Pronto Soccorso in Montagna (Luglio 2017)
Protezione Civile

PRONTO SOCCORSO IN MONTAGNA

 

Lo scorso mese di maggio, organizzata a cura del CAI di Parabiago, si è tenuta la seconda ed ultima lezione sulle tecniche di Pronto Soccorso in ambiente montano. Anche questa volta la serata è stata molto coinvolgente anche se la partecipazione non è stata adeguata all’importanza dell’argomento trattato ed è un vero peccato, penso infatti che sia di estrema importanza sapere cosa fare e soprattutto cosa non fare in caso di incidente in montagna o in zone dove la tempestività dell’intervento medico non è assicurata. Come sempre il merito è stato soprattutto del relatore che ha saputo coinvolgere i presenti con esempi che hanno aiutato a capire le regole alle quali attenersi ed alcuni piccoli trucchi per sopperire ad eventuali carenze di presidi sanitari utili per affrontare un’emergenza come l’utilizzo di racchette o rami per immobilizzare un arto infortunato. Elide, socia CAI nonché farmacista ha illustrato quali dovrebbero essere i componenti del kit di pronto soccorso che ogni escursionista dovrebbe sempre avere con se ed illustrato caratteristiche e giusto modo di utilizzo. Nel complesso una bella ed utile serata perché, se è vero che ci si augura sempre di non averne bisogno, è nel momento del bisogno che ci si deve far trovare preparati.

 Franco

Postato da morang il (144 letture)
(Leggi Tutto... | 13 commenti | Voto: 0)



P.C. CORSI di SPECIALIZZAZIONE (Maggio 2017)
Protezione Civile

P.C. CORSI DI SPECIALIZZAZIONE

 

Nelle ultime settimane alcuni volontari della P.C. sezionale hanno partecipato ad una serata e ad un corso di prevenzione e si specializzazione. La prima riguardava le nozioni di pronto soccorso ed intervento in ambiente montano ed era organizzata dalla locale Sezione di Parabiago del C.A.I. con lo scopo di fornire agli utenti della montagna (come noi della SIA) e agli operatori in ambiente disagiato le nozioni di base sulle tecniche da adottare e specialmente da non adottare in caso di infortuni che possono coinvolgere persone in località isolate e non servite dai normali mezzi di soccorso o dove l’intervento tempestivo fa la differenza tra la vita e la morte. E’ stata una serata veramente interessante grazie anche al relatore, un dipendente della CRI che ha saputo coinvolgere tutti nei comportamenti da tenere in situazioni di emergenza nelle quali ci si augura di non dover mai capitare.

Postato da morang il (151 letture)
(Leggi Tutto... | 4701 bytes aggiuntivi | 14 commenti | Voto: 0)



Emergenza neve e terremoto (Marzo 2017)
Protezione Civile

EMERGENZA NEVE E TERREMOTO

 

Sembra proprio non esserci pace per le povere popolazioni del centro Italia già duramente colpite degli eventi sismici dello scorso agosto e replicato ad ottobre; una nuova potente scossa lo scorso 17 gennaio ha provocato ulteriore allarme e disagio moltiplicato da una fortissima e incessante nevicata che ha letteralmente sommerso intere comunità aggiungendo disagio a disagio con la conseguenza di isolare completamente intere borgate nell’area del Gran Sasso. Anche questa volta l’allerta per i volontari è scattato immediatamente e a mezzogiorno di mercoledì 18 gennaio la telefonata ci avvisava di trovarci entro 4 ore presso il 3P di Cesano Maderno dove ha sede il deposito logistico della Colonna Mobile della Regione Lombardia  della quale l’ANA è componente di riferimento. Lo zaino era già pronto e puntuale mi sono recato all’appuntamento dove ho trovato gli altri volontari alpini con i quali avrei condiviso i prossimi giorni: Giuseppe, Enrico ed Emilio della nostra Sezione in aggiunta a Paolo di Caronno P. e Antonio della Sezione di Brescia, questi ultimi con funzioni di autisti del bilico con rimorchio che trasportava i bobcat e una scavatrice.
Postato da morang il (284 letture)
(Leggi Tutto... | 8927 bytes aggiuntivi | 16 commenti | Voto: 0)



Terremoto Marche 2° parte: I ragazzi di S. Ginesio (Gennaio 2017)
Protezione Civile

 

TERREMOTO MARCHE PARTE 2°: I RAGAZZI DI S. GINESIO

 

 

Per la seconda volta in due mesi ho avuto l’opportunità di poter “dare una mano” nelle località colpite dalle violente scosse di terremoto del 24 agosto e della fine di ottobre, anche se purtroppo non si può ancora mettere la parola fine a questa tremenda situazione in quanto la terra continua ogni giorno a tremare e la situazione è lungi dall’essere risolta. Questa volta, dopo l’intervento ad Arquata del Tronto, la destinazione della squadra di “milanesi” composta da Elia, Danilo, Bruno e dal sottoscritto era il borgo medievale di S. Ginesio in provincia di Macerata, uno dei paesi più belli che abbia mai visto e dopo avere trascorso le vacanze estive in moto sulle montagne pirenaiche e visitato innumerevoli località “simili”, posso assicurare che un posto così se lo sognano: è un autentico gioiellino. Per dovere di cronaca in breve un riassunto dei compiti svolti nella settimana di permanenza: controllo 24 h. dell’accesso alla parte “chiusa” del paese e alla relativa zona rossa, gestione della segreteria dell’ostello dove erano ospitati gli sfollati con le case inagibili o vicine ad altre pericolanti, molti dei quali anziani ai quali bisognava assicurare una dignitosa assistenza senza tralasciare il fattore umano che giocava un ruolo importante nella relazione con questi ospiti, aiuto nel trasloco degli uffici comunali in vista delle votazioni referendarie, trasferta in quel di Gualdo per smontare una tensostruttura utilizzata nelle prime fasi dell’emergenza, collaborazione con i Vigili del Fuoco per il trasporto di cittadini nella zona rossa per il recupero di oggetti personali o dare cibo agli animali, mentre una squadra si occupava della gestione della cucina che provvedeva ai pasti per tutti.

Postato da morang il (304 letture)
(Leggi Tutto... | 9291 bytes aggiuntivi | 17 commenti | Voto: 0)



Corso di aggiornamento idrogeologico (Novembre 2016)
Protezione Civile
CORSO DI AGGIORNAMENTO IDROGEOLOGICO
DI PROTEZIONE CIVILE


Sabato 1 ottobre nei locali della sede del Volontariato all’idroscalo di Milano si è tenuto un corso di aggiornamento idrogeologico riservato ai volontari già in possesso del primo “patentino” di abilitazione all’utilizzo delle motopompe e delle attrezzature necessarie ed indispensabili in caso della calamità che nelle nostre zone risulta più frequente: le esondazioni di fiumi e gli allagamenti. Il corso, durato tutta la giornata, è stato tenuto dagli esperti Daniele Fumagalli e Paolo Brambilla che hanno fatto un ripasso degli scenari che si presentano in caso di nubifragi, esondazioni, sistemi di svuotamento di locali e sotterranei che vengono interessati a causa di piogge intense o prolungate. Personalmente mi ha fatto piacere rivedere alcuni amici con i quali solo una decina di giorni prima avevo lavorato alla costruzione della scuola di Arquata del Tronto nell’emergenza terremoto. E’ stato posto l’accento sul fatto che ogni intervento è un fatto singolo a se stante, mai uguale al precedente e che richiede una capacità di adattamento alla situazione che può essere affrontata solo con la preparazione e l’allenamento, abituandosi ad utilizzare le attrezzature idonee, anche ad integrare le proprie con quelle di altre unità, ad interagire con i compagni di squadra e soprattutto ad eseguire gli ordini impartiti dal responsabile che ha sott’occhio la situazione generale.
Postato da morang il (266 letture)
(Leggi Tutto... | 3942 bytes aggiuntivi | 19 commenti | Voto: 0)



Terremoto Marche (Ottobre 2016)
Protezione Civile

TERREMOTO MARCHE

Pronto…ciao Franco preparati, partiamo stanotte per le zone terremotate, dobbiamo costruire una scuola. Alla telefonata del capo Giovanni giunta sabato 10 settembre la risposta non può essere che “va bene”, la borsa in effetti è già pronta da oltre 2 settimane, da quella tremenda notte del 24 agosto quando un terribile terremoto ha distrutto vite e cose di una intera Regione, le Marche e che ha avuto il suo epicentro nella zona di Amatrice, Accumoli e Arquata del Tronto causando 297 vittime e distruggendo intere comunità. E a tal proposito molti alpini ancora si chiedono perché non sono stati fatti intervenire i nostri volontari. Ed è appunto Arquata, con i suoi 49 morti, la nostra mèta dove siamo chiamati a “costruire” una struttura, seppur provvisoria, da adibire a scuola destinata ad accogliere un centinaio di bambini dalla scuola materna alle elementari rimasti senza struttura scolastica, in pratica si tratta di erigere due tensostrutture gemelle per un totale di circa 1.000 mq. sotto le quali verranno montate 10 tende ministeriali adibite ad aule il tutto corredato di impianto elettrico, banchi, sedie, scrivanie e la stesura di grelle in plastica quali passatoie interne ed esterne sagomate intorno alle tende per evitare di inciampare, nonché il posizionamento di un monoblocco adibito a servizi igienici con i relativi allacciamenti. E fin qui tutto bene, che sarà?
Postato da morang il (508 letture)
(Leggi Tutto... | 9385 bytes aggiuntivi | 17 commenti | Voto: 0)



Anche questa è Protezione Civile (Settembre 2016)
Protezione Civile
ANCHE QUESTA E’ PROTEZIONE CIVILE

Giovedì 14 luglio nella nostra sede operativa di Cesano Maderno si sono dati appuntamento alcuni volontari per la pulizia, il ripiego e il rimessaggio nei relativi container delle tende usate in occasione del Campo Scuola che ha visto la partecipazione di 24 ragazze e ragazzi ospitati al 3P. E’ stato certamente una cosa utile, oltre che necessaria, in quanto è solo con la pratica che si può ritenere di essere pronti ed operativi nel momento dell’emergenza ed il fatto di sapere come fare, e farlo nel giusto modo, a stoccare le strutture a noi affidate è motivo di sicurezza e ci ha consentito anche di controllare che tutti i materiali e le dotazioni che “accompagnano” le tende gonfiabili fossero complete. Di seguito ci siamo recati nel settore della Colonna Mobile Regionale e abbiamo continuato la manutenzione delle attrezzature nella fattispecie sono state controllate e, praticamente tutte, riparate le brandine utilizzate nelle esercitazioni e nelle emergenze in modo che quando dovranno essere nuovamente utilizzate da qualcuno non si aggiunga disagio alle difficoltà. Sabato mattina 16 luglio invece l’ordine di ritrovo era per TUTTI i volontari del nucleo di P.C. per la consueta giornata dedicata alla manutenzione dei mezzi ed attrezzature della nostra Sezione e per poter dare una ulteriore botta definitiva allo smaltimento del numeroso materiale inutile che ingombrava il 3P e bisogna dire che a sera il risultato poteva dirsi soddisfacente con diversi viaggi in discarica e tanto, tanto spazio finalmente a disposizione. In tarda mattinata abbiamo avuto la piacevolissima visita dell’amico Daniele Radaelli responsabile del servizio tecnico Operativo della città Metropolitana di Milano che ci ha parlato dei comportamenti da tenere e del corretto modo di operare in situazioni di emergenza, nel suo caso riguardante il settore idrogeologico. E bisogna dire che l’intervento è stato molto apprezzato dai presenti che già si sono “prenotati” per i successivi incontri. Dopo la pausa pranzo i lavori sono ripresi ed al termine il panorama del magazzino era alquanto soddisfacente rendendoci contenti del lavoro svolto.
Franco
Postato da morang il (361 letture)
(Leggi Tutto... | 18 commenti | Voto: 0)



Campo Scuola ANA - PC (Maggio 2016)
Protezione Civile
CAMPO SCUOLA ANA – PC

Continuano le riunioni preliminari per definire gli aspetti significativi del progetto denominato CAMPO SCUOLA ANA MILANO – PC che vedrà ragazze e ragazzi partecipare a una tre giorni nata dall’idea ed organizzata da un gruppo giovani della Sezione per avvicinare e far conoscere l’Associazione, il volontariato, la Protezione Civile ai nostri bocia. L’iniziativa proposta a figli e nipoti dei Soci, è stata estesa al resto della cittadinanza e la si vuole portare a conoscenza di realtà quali oratori e scuole. E’ stato definito il programma definitivo che terrà conto della logistica e soprattutto della sicurezza in ogni istante dei partecipanti ai quali viene proposta un’esperienza che certamente sarà per loro nuova, ma che comunque lascerà un ricordo segnato soprattutto, ce lo auguriamo, dall’amicizia e complicità che si verrà a creare tra ragazzi che non si conoscono ma che dovranno condividere un, seppur breve, periodo insieme…naioni, questo vi ricorda qualcosa?
Postato da morang il (384 letture)
(Leggi Tutto... | 2265 bytes aggiuntivi | 12 commenti | Voto: 0)



Esercitazione straordinaria PC Sezionale (Maggio 2016)
Protezione Civile
ESERCITAZIONE STRAORDINARIA P.C. SEZIONALE


Sabato 9 aprile, presso la sede della P.C. sezionale, si è tenuta una riunione straordinaria dei volontari del nucleo di PC sella Sezione di Milano. L’Ordine del Giorno abbastanza era molto fitto e dopo il passaggio di consegne ufficiale da parte di Giuseppe Donelli al nuovo coordinatore Giovanni Benzi si è proceduto alla suddivisione dei volontari nelle 5 squadre che formano il nucleo di intervento, sono stati presentati gli impegni che ci aspettano per il futuro, con particolare riguardo alla programmazione del campo Scuola che si terrà proprio al 3P, ai prossimi corsi di specializzazione che si terranno nei mesi futuri e dell’impegno richiesto ai volontari che dovranno assicurare una presenza costante per quanto riguarda le esercitazioni e la manutenzione dei mezzi e delle attrezzature che devono essere sempre in perfetta efficienza in caso di chiamata improvvisa. Verranno a presto contattai direttamente i volontari che da tempo, pur risultando iscritti, non hanno mai effettuato esercitazioni o interventi (anche a fronte dell’impegno richiesto l’anno scorso in occasione di EXPO) per valutarne l’effettiva affidabilità che non si può ridurre a un nome nella lista ma che deve essere un impegno costante.
Postato da morang il (358 letture)
(Leggi Tutto... | 2594 bytes aggiuntivi | 10 commenti | Voto: 0)



Esercitazione P.C. Sezionale (Febbraio 2016)
Protezione Civile

ESERCITAZIONE P.C. SEZIONALE

 

 

Uno degli aspetti che più interessano i volontari di Protezione Civile è quello di essere pronti ad intervenire con la massima velocità e nel minor tempo possibile in caso di emergenza, diventa quindi di primaria importanza poter contare su mezzi e attrezzature in condizioni di perfetta efficienza.  In quest’ottica si è inserita l’esercitazione di sabato 23 gennaio presso la struttura del 3P di Cesano Maderno che ospita, oltre che la sede del nucleo di P.C. della nostra Sezione, anche i mezzi dei volontari del 2° Raggruppamento nonché della Colonna Mobile della Regione Lombardia della quale facciamo parte. Un buon numero di volontari (anche se sarebbe auspicabile la partecipazione a turno di TUTTI i volontari) si è quindi ritrovato per espletare questa importante “incombenza” che è parte integrante della P.C. in quanto si tratta di testare la funzionalità di quelli che alla fine saranno i nostri strumenti di lavoro e che, se tenuti periodicamente controllati e ben tenuti, possono fare la differenza tra un buon intervento e una brutta figura, oltreché una sicurezza per la nostra incolumità.

Postato da morang il (447 letture)
(Leggi Tutto... | 3531 bytes aggiuntivi | 13 commenti | Voto: 0)



Corsi di Specializzazione di P.C. (Luglio 2015)
Protezione Civile

CORSI DI SPECIALIZZAZIONE DI

PROTEZIONE CIVILE

 

 

Continuano i corsi di specializzazione riservati ai volontari di P.C. e previsti, quale obbligo dalla normativa vigente, per fornire agli operatori una adeguata preparazione che li autorizza ad operare in situazioni sia di esercitazione che di emergenza utilizzando attrezzature per le quali è prevista una specifica qualifica autorizzata da un Ente competente. Nei giorni 30 e 31 maggio ci siamo quindi ritrovati nuovamente a Ponte Selva, ospiti della casa dell’Orfano di Mons. Antonietti per una due giorni intensissima dedicata allo studio, manutenzione ed utilizzo delle idrovore e pompe indispensabili in situazioni di esondazione di fiumi ed allagamenti di abitazioni ed infrastrutture, nonché allo studio ed agli interventi da mettere in atto in ambito idrogeologico con particolare riferimento alle situazioni di rischio nel territorio ed alle azioni da intraprendere per evitare, o quantomeno contenere gli episodi esondazione di fiumi ed erosione o infiltrazione degli argini.

Postato da morang il (475 letture)
(Leggi Tutto... | 7898 bytes aggiuntivi | 7 commenti | Voto: 0)



Esercitazione di P.C. (Aprile 2015)
Protezione Civile

ESERCITAZIONE DI P.C.

 

Come ho avuto occasione di spiegare nell’articolo dello scorso mese parlando del corso per motoseghisti riservato ai volontari di Protezione Civile, prosegue il programma addestrativo riservato agli operatori che devono, per legge e per garantire la sicurezza propria e di chi usufruisce della nostra opera, acquisire dimestichezza con le attrezzature che vengono utilizzate nel corso delle emergenze. Sabato 7 marzo presso il 3P, la nostra centrale operativa posta a Cesano Maderno, si è tenuta una lezione relativa al montaggio delle tende pneumatiche del Dipartimento di P.C. in dotazione alla Colonna Mobile della Regione Lombardia della quale fa parte il nostro nucleo sezionale. E’ stata indubbiamente una esperienza utile in quanto personalmente la mia ultima esperienza del genere, tra l’altro in piena emergenza, risale al 1999 in occasione del terremoto in Abruzzo quando fu allestito il Campo Globo e il ricordo tornava naturalmente ai giorni passati a montare le tende pneumatiche destinate alla popolazione terremotata.

Postato da morang il (412 letture)
(Leggi Tutto... | 5087 bytes aggiuntivi | 3 commenti | Voto: 0)



Notizie dalla Protezione Civile (Marzo 2015)
Protezione Civile

NOTIZIE DALLA PROTEZIONE CIVILE

Sabato 14 e domenica 15 febbraio i volontari del Nucleo di Protezione Civile Sezionale hanno partecipato al corso specialistico per l’utilizzo delle motoseghe, organizzato in quel di Clusone ospiti della casa dell’orfano di Ponte Selva. Questi corsi sono oramai diventati obbligatori per tutti gli operatori di P.C. che devono essere, per legge, in possesso di attestati comprovanti la partecipazione e le prove sostenute per poter utilizzare mezzi e strumentazioni utilizzati nel corso di operazioni di emergenza e di esercitazione. La legge infatti è diventata severa per quanto riguarda l’appartenenza alle organizzazioni di volontariato, di cui l’A.N.A. è componente di rilievo, e impone l’obbligo di frequenza ed idoneità per quanti operano senza lasciare spazio ad improvvisazioni, seppur dettate dalla voglia di aiutare, ma che a volte creano altrettanti disagi alle popolazioni colpite, senza contare la questione assicurativa di chi non ha titoli ne’ adeguata preparazione. Questo specifico corso riguardava appunto l’utilizzo delle motoseghe sempre più spesso utilizzate in occasioni di esondazioni e calamità che richiedono lo sgombero di vie ostruite da tronchi trasportati o in precario equilibrio, oppure la messa in sicurezza di aree interessate a frane e smottamenti.

Postato da morang il (378 letture)
(Leggi Tutto... | 5529 bytes aggiuntivi | 4 commenti | Voto: 0)



Riunione annuale del nucleo di P.C. sezionale (Gennaio 2015)
Protezione Civile

RIUNIONE ANNUALE DEL NUCLEO DI PROTEZIONE CIVILE SEZIONALE

Sabato 6 dicembre, presso la sede logistica della Protezione Civile sezionale (comunemente detta 3P), si è tenuta l’annuale assemblea dei volontari per fare il punto degli interventi effettuati nel corso dell’anno e dei programmi futuri. Era presente, in quanto responsabile in primis, il Presidente sezionale Boffi che affiancava il coordinatore Giuseppe Donelli che ha aperto la riunione annunciando una non-relazione morale in quanto si è trattato soprattutto di una relazione su quanto compiuto durante gli ultimi 12 mesi con particolare riferimento agli interventi relativi alle alluvioni dello scorso novembre.  E’ stata evidenziata l’importanza, che deve essere comunque migliorata, delle comunicazioni tra il coordinatore e i volontari accentuata purtroppo da una carenza, a volte determinante ai fini dell’intervento, da parte degli operatori telefonici e da quanti non ritengono di dover rispondere anche in maniera negativa alla chiamata. E’ stato presentato il programma del 2015 relativo alle esercitazioni e ai corsi di perfezionamento e specializzazione ritenuti oggi indispensabili per poter far parte di una struttura che punta a ridurre al minimo le possibilità di rischio per i volontari e per le persone da soccorrere.

Postato da morang il (1213 letture)
(Leggi Tutto... | 3899 bytes aggiuntivi | 4 commenti | Voto: 0)



Protezione Civile (Maggio 2013)
Protezione Civile

PROTEZIONE CIVILE

 

Il nucleo di Protezione Civile della nostra Sezione è stato chiamato per un intervento non propriamente legato alla prevenzione o all’emergenza ma per una giornata a carattere “sociale”.      Si trattava di intervenire presso l’Istituto Gaetano Negri di Milano, associazione che si occupa del recupero, inserimento ed assistenza di ragazzi con disabilità e che opera a Milano in via De Amicis da molti anni. La richiesta pervenutaci dalla direzione dell’Istituto riguardava la nostra disponibilità a rendere nuovamente agibile e fruibile dagli ospiti che frequentano la struttura di un appezzamento originariamente destinato ad orto per dare modo di consumare prodotti coltivati da loro, ma che nel corso degli anni era diventato una mezza discarica arrivando ad avere le aiuole ricoperte da rifiuti vari, legname, ferraglia e tutto ciò che si è accumulato in un lungo periodo di abbandono.

Postato da morang il (476 letture)
(Leggi Tutto... | 3495 bytes aggiuntivi | 3 commenti | Voto: 0)



Assemblea della Protezione Civile sezionale (Gennaio 2013)
Protezione Civile

ASSEMBLEA DELLA PROTEZIONE CIVILE SEZIONALE

L’Assemblea annuale del Nucleo di Protezione Civile della Sezione di Milano si è svolta sabato 1 dicembre presso il 3P, la struttura di Cesano Maderno che è oramai diventato il punto di raccolta nevralgico delle strutture, attrezzature e mezzi della colonna mobile della Regione Lombardia con un piano riservato alla compagine milanese. Il programma prevedeva la consueta assemblea dei volontari per fare il punto sui risultati conseguiti tramite gli interventi effettuati nel corso dell’anno culminati con il terribile sisma che ha colpito l’Emilia, nonché le esercitazioni compiute in modo da essere pronti  ad intervenire in caso di calamità. Il coordinatore Donelli ha ampiamente illustrato i risultati raggiunti e le problematiche derivanti dalla normativa attuale che impone ai volontari di conseguire l’abilitazione per poter operare in sicurezza rispettando quanto richiesto dalla legge attuale.

Postato da morang il (609 letture)
(Leggi Tutto... | 7661 bytes aggiuntivi | 2 commenti | Voto: 0)



Il Colpevole (Novembre 2012)
Protezione Civile

IL COLPEVOLE

 

 

Confesso che, pur nutrendo un profondo rispetto e partecipazione al dolore di quanti, nel tremendo sisma che il 6 aprile 2009 ha sconvolto l’Abruzzo, hanno perso famigliari ed amici, provo una sensazione di sgomento per l’assurda sentenza che condanna i responsabili della Commissione Grandi Rischi per non avere adeguatamente allarmato gli Aquilani  e dichiarandoli quindi colpevoli delle morti accadute. In questo martoriato paese, legalmente parlando, dove si assolve e giustifica chi guidando ubriaco, drogato, senza patente uccide ragazzi per strada, individui che fanno danni per il gusto di farli, e politici che rubano a piene mani mentre i troppo onesti si suicidano perché oberati dai debiti creati ad arte dalle banche, ebbene in questa nostra povera Italia si DEVE trovare il colpevole per ogni cosa, anche per l’inevitabile come la prevenzione del terremoto.

Postato da morang il (554 letture)
(Leggi Tutto... | 3926 bytes aggiuntivi | 2 commenti | Voto: 0)



Alluvione in Liguria (Gennaio 2012)
Protezione Civile

 

                                                     
ALLUVIONE IN LIGURIA

Una nuova calamità ha colpito molte località italiane compreso le terre dello Spezzino e la televisione ha portato nelle nostre case immagini di distruzione e morte di una situazione che ha messo in ginocchio una intera Regione. Immediatamente sono scattati i soccorsi e sempre la televisione ci ha mostrato le belle immagini dei volontari che, anche in maniera improvvisata e spontaneamente, si sono recati  nelle zone colpite a portare aiuto alle popolazioni. Purtroppo bisogna dire che, pur apprezzando la volontà di aiutare dei volontari e specialmente dei giovani che hanno dimostrato che oltre ai vandali abituati alla violenza e distruzione delle cose (sempre altrui) o agli sballati del sabato sera,
guarda le foto
c’è
 una gran fetta di gioventù nella quale il seme della solidarietà   ha attecchito, questa partecipazione non organizzata ha prodotto a volte  degli spiacevoli inconvenienti.

Postato da morang il (665 letture)
(Leggi Tutto... | 9634 bytes aggiuntivi | 1 commento | Voto: 0)



17 Settembre 2011 - Esercitazione di Raggruppamento (Novembre 2011)
Protezione Civile

17 SETTEMBRE 2011: ESERCITAZIONE di RAGGRUPPAMENTO

Sveglia alle 4,00 del mattino per poter arrivare puntuale all’inizio delle attività esercitative in quel di Endine Gaiano (BG). Arrivato dopo un viaggio tranquillo eccomi al campo in piena fase di risveglio. Alzabandiera e, ritrovati i numerosi amici del gruppo di Milano, dopo la comprensibile movimentazione quasi caotica dei mezzi, si partì diretti al nostro posto di lavoro. Il numero dei cantieri era 24 che non sono pochi con le proprie peculiarità da affrontare in sinergia con i componenti della Protezione Civile volontaria. Tante le sezioni in attività: Emilia Romagna, Lombardia, tutto l’organico del 2° Raggruppamento ANA, insomma una notevole quantità di persone coinvolte.

Postato da morang il (550 letture)
(Leggi Tutto... | 3484 bytes aggiuntivi | 3 commenti | Voto: 0)



P.C. Sezionale - Lavori al 3P (Giugno 2011)
Protezione Civile

     P. C. SEZIONALE LAVORI AL 3 P

 

 

Sabato 16 e domenica 17 aprile i volontari del Nucleo di Protezione Civile Sezionale si sono dati appuntamento al 3P di Cesano Maderno per i lavori di manutenzione, ordinaria e non, alla struttura e all’area circostante la Sede operativa del 2° raggruppamento che comprende le Sezioni della Lombardia e dell’Emilia Romagna. Erano presenti numerosi volontari che, suddivisi in squadre,  hanno effettuato i previsti lavori che interessavano sia l’interno del fabbricato che la parte esterna che andava bonificata togliendola da una situazione di pericolo derivante dall’incuria degli ultimi tempi. Come sempre non ci si è risparmiati e, aiutati anche dal fatto di conoscerci da tanto tempo e di sapere svolgere i compiti assegnatici e dal bel tempo, sotto la guida del responsabile sezionale Donelli, abbiamo “fatto fruttare” la mattinata. 
 

Postato da morang il (613 letture)
(Leggi Tutto... | 2940 bytes aggiuntivi | 2 commenti | Voto: 0)



Esercitazione di Protezione Civile (Settembre 2010)
Protezione Civile

ESERCITAZIONE DI PROTEZIONE CIVILE ovvero:

per essere di Milano……….

 

Nei giorni 25 – 26 e 27 giugno si è svolta nel comune di Vetto nella Val D’Enza in provincia di Reggio Emilia una esercitazione di protezione Civile che riguardava tutte le Sezioni facenti parte del 2° Raggruppamento (Lombardia ed Emilia Romagna). Già da venerdì 25 alcune squadre hanno provveduto all’allestimento, presso il campo sportivo comunale, di una tendopoli completa di strutture ricettive costituite da tende ministeriali, pneumatiche, torri faro, stazione radio, impianti elettrici, docce e sanitari in grado di ospitare la popolazione in caso di emergenza ed i volontari per l’esercitazione. Il nostro gruppetto è arrivato nella serata di venerdì, a causa lavoro, ed abbiamo subito trovato il solito ambiente con gli amici di sempre anche se, ed è questa la cosa bella, ogni volta si ri-conoscono volontari di altre sezioni con i quali oramai è iniziato un rapporto di amicizia. 

 
Postato da morang il (587 letture)
(Leggi Tutto... | 6421 bytes aggiuntivi | 2 commenti | Voto: 0)



Dalla Protezione Civile: la teoria (Aprile 2010)
Protezione Civile
DALLA PROTEZIONE CIVILE: LA TEORIA
 
Con l’anno nuovo sono iniziati gli incontri e gli appuntamenti riguardanti l’organizzazione e la riorganizzazione del Nucleo di protezione Civile sezionale dopo il periodo di emergenza derivato dal terremoto in Abruzzo che ha visto coinvolte decine di volontari della nostra Sezione. E’ così che sabato 20 febbraio, presso il 3P di Cesano Maderno, Il nuovo coordinatore pro tempore, Giuseppe Donelli, designato in sostituzione di Espero Carraro ha illustrato ai volontari presenti quali saranno gli impegni futuri e l’impegno che sarà richiesto a chi, seriamente e liberamente, decide di restare a far parte di una struttura che deve poter contare su uomini e donne disponibili a donare il proprio tempo per essere pronti ad aiutare gli altri.
Postato da morang il (508 letture)
(Leggi Tutto... | 6131 bytes aggiuntivi | 2 commenti | Voto: 0)



42 articoli per l'argomento Protezione Civile
(2 pagine. - 30 articoli per pagina)

Vai alla pagina

1 - 2
Calendario Eventi
Maggio 2018
  1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
Nessun evento oggi.

Notiziario
Documento senza titolo
Ultimo numero del notiziario Maggio 2018

www.ana.it
Documento senza titolo
Visita il portale ufficiale dell'Associazione Nazionale Alpini

ana.milano.it
Documento senza titolo
Dalla sezione

Veci e Bocia
Documento senza titolo
Leggi il notiziario della Sezione

WikiPedia
Cerca in WikiPedia

made for PHP-Nuke
by Claus Bamberg


Sondaggio
Cosa pensi di questo sito?

Ummmm, niente male
Bello
Orribile
Il migliore!
Discreto



Risultati
Sondaggi

Voti: 32
Commenti: 51


 
Web site powered by PHP-Nuke Versione WL-Nuke a cura di Weblord.it

All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2007 by me.
You can syndicate our news using the file backend.php or ultramode.txt
Engine PHP-Nuke - Powered by WL-Nuke