Ana Sezione di Milano - Content
xxx
Associazione Nazionale Alpini - Gruppo di San Vittore Olona- Via Alfieri - 20028 San Vittore Olona (MI) tel: 3333450040 - m.a.alpinisvo@alice.it
Visita il sito
 Il Gruppo :
 Home
 Dove Siamo
 Storia del Gruppo

 Attivitą :
 Protezione Civile
 Squadra Intervento Alpino
 Scuole

 Mediateca :
 Immagini
 Biblioteca
 Archivio Articoli
 Archivio Notiziari

 Statistiche
 Web Links
 

 Downloads

Aggiungi ai preferiti

Contatta il webmaster
12:12:53
Data : 12-11-2019
GMT : +0100

 Cerca :
 Cerca nel sito :



 Cerca fuori :






pagine viste dal September 2007

 Linkaci :


Gruppo Alpini San Vittore Olona


User Info
Benvenuto, Anonymous
Nickname
Password
Codice di Sicurezza: Codice di Sicurezza
Digita il codice di sicurezza

(Registrare)
Iscrizione:
più tardi: zzyytt
News di oggi: 0
News di ieri: 0
Complessivo: 56

Persone Online:
Visitatori: 80
Iscritti: 0
Totale: 80

Gruppo Alpini San Vittore Olona: Squadra Intervento Alpino

Cerca in questo argomento:   
[ Vai in Home | Seleziona un nuovo argomento ]

Sul Pasubio con gli Alpini (Ottobre 2019)
Squadra Intervento Alpino

SUL PASUBIO CON GLI ALPINI

e 17 splendidi ragazzi e ragazze della 5° classe Liceo Scientifico dell’Istituto Machiavelli di Pioltello che per due giorni, venerdì 20 e sabato 21 settembre, hanno condiviso con noi l’esperienza didattica percorrendo la strada delle 52 Gallerie del Pasubio e visitando i luoghi che hanno visto l’epopea degli Alpini e dei Fanti contrapposti alle armate Austro-Ungariche nel corso della Grande Guerra. L’esperienza è stata resa possibile dalla collaborazione tra gli alpini del Gruppo di Melzo e della S.I.A. e le insegnanti dell’Istituto, le Professoresse Paola Guidotti e Morena Cicolin, vere macchine da guerra che hanno saputo instaurare con gli studenti un rapporto speciale ben rappresentato dall’affetto che i ragazzi hanno dimostrato nei loro confronti. E così, come da programma, puntualmente alle ore 6 di venerdì la partenza da Pioltello e, dopo una breve sosta per colazione in autostrada, eccoci arrivare a Passo Xomo dove, scesi dal pullman troppo grande per salire la tortuosa strada, ci trasferiamo su due pulmini pressi a noleggio che in breve ci portano a Bocchetta di Campiglia da dove inizia l’escursione dopo averci divisi in due gruppi per meglio seguire le spiegazioni storiche che gli alpini incaricati dovevano fornire.

Postato da morang il (9 letture)
(Leggi Tutto... | 9772 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Uscita SIA (Settembre 2019)
Squadra Intervento Alpino

USCITA S.I.A.


Sabato 13 e domenica 14 luglio la squadra SIA della nostra P.C. Sezionale ha effettuato l’uscita mensile con destinazione Adamello in sostituzione della prevista nella zona del Tonale in quanto doveva essere testata sul campo la possibilità di accompagnare in quota una classe di studenti del Liceo N. Macchiavelli di Pioltello nel prossimo settembre. Effettivamente al termine della due giorni, e tenendo buon conto dei suggerimenti del gestore del Rifugio, si è giunti alla conclusione di modificare la prevista esperienza con una soluzione altrettanto soddisfacente ma che richiede un minore impegno sia fisico che psicologico. Comunque alla partenza del posteggio di Pian della Sega in Val di Borzago in Trentino (per intenderci sulla direttiva per Madonna di Campiglio) ci siamo ritrovati con gli amici del Gruppo di Melzo, in tutto una decina di alpini accompagnati dalla Prof.ssa Guidotti che doveva appunto valutare la fattibilità del progetto e, caricati gli zaini, ci siamo messi in cammino con destinazione il Rifugio Carè Alto, posto a quota 2.459 mt. e sede, nel corso del primo conflitto mondiale, di una base logistica austriaca che costituita da una trentina di costruzioni tra cui una centrale elettrica e una telefonica.  Attualmente il Rifugio è dedicato a Dante Ongari, studioso e frequentatore di queste montagne.

Postato da morang il (16 letture)
(Leggi Tutto... | 5490 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Uscita SIA (Maggio 2019)
Squadra Intervento Alpino

USCITA S.I.A.

Domenica 7 aprile i componenti della SIA hanno effettuato l’esercitazione mensile con mèta la vetta del Monte Bregagno, una montagna delle Prealpi Luganesi alta 2.107 mt. s.l.m. che si trova sulla sponda occidentale del lago di Como e, benché di modesta altezza, con la sua imponenza domina tutto l'alto Lario o perlomeno questa era la destinazione finale. Infatti già alla partenza dalla sede del 3P a Cesano Maderno una fastidiosa pioggia non lasciava presagire nulla di buono anche perché tutta la settimana era stata preda di un maltempo diffuso che ha caratterizzato tutto l’inizio di questa bislacca primavera, ma tant’è che fedeli all’impegno preso ci siamo messi comunque in movimento con tappa in autostrada dove ci siamo riuniti agli amici del Gruppo di Melzo coi quali avevamo appuntamento. Raggiunto il lago di Como ne abbiamo costeggiato la sponda occidentale sino a Menaggio da dove abbiamo imboccato la salita che ci ha portato in località Monti di Breglia da dove, posteggiato il mezzo, ci siamo incamminati sul sentiero per la vetta, potendo solo immaginare quale sarebbe stato il bellissimo panorama offertoci se il tempo fosse stato clemente anche se eravamo ancora all’asciutto. 

Postato da morang il (31 letture)
(Leggi Tutto... | 3974 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Uscita SIA (Aprile 2019)
Squadra Intervento Alpino

USCITA S.I.A.

Domenica 10 marzo i componenti della Sia hanno svolto la consueta esercitazione mensile nel bellissimo scenario della Val Tartano, una valle posta all’imbocco della Valtellina da cui si accede dopo l’abitato di Talamona. Partenza dal 3P e ritrovo a Lecco Bione con gli amici provenienti da Melzo e, stipato il pulmino, ci siamo diretti verso la nostra mèta imboccando la valle in compagnia di molti altri escursionisti invogliati dalla splendida giornata che si annunciava e che si è poi rivelata una delle più belle dell’intera stagione anche grazie all’abbondante nevicata che a metà settimana ha regalato alla montagna quella neve che aveva lesinato nel corso dell’inverno. Posteggiato il mezzo ci siamo subito attrezzati e messi in movimento tra una vera folla di sci alpinisti che pregustavano l’emozione di una giornata sulla neve e questa volta bisogna dire che, a differenza dell’ultima uscita, le ciaspole si sono rivelate indispensabili per raggiungere il posto prefissato. Dopo oltre due ore di salita ci siamo “accampati” e si è svolta l’esercitazione di ricerca sotto valanga dove si è cimentato chi non era presente all’ultima uscita e che consisteva nel ritrovare un apparato ARTVA nascosto sotto la neve utilizzando altri apparati sia analogici che digitali.

Postato da morang il (65 letture)
(Leggi Tutto... | 3125 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Uscita mensile della SIA (Aprile 2019)
Squadra Intervento Alpino

USCITA MENSILE DELLA S.I.A.

Il programma di febbraio della S.I.A. prevedeva una uscita in Valle d’Aosta e precisamente a Champorcher finalizzata alla progressione in ambiente innevato ed esercitazione di ricerca dispersi sotto valanga con l’utilizzo dei mezzi di autosoccorso quali pala, sonda e ARTVA, l’apparecchio di ricerca. Purtroppo la scarsità di neve dovuta alle poche precipitazioni ed alla temperatura che da giorni era ben sopra le medie stagionali, hanno notevolmente limitato l’esercitazione che non ha comunque smorzato l’entusiasmo dei partecipanti che, ritrovatisi al casello autostradale di Arluno, si sono goduti la bella compagnia sul pulmino che ha raggiunto la conca valdostana. A dire il vero, mentre salivamo sempre più su, continuavamo a chiederci dove fosse la neve, fin quando posteggiato il mezzo abbiamo scorto un consolante biancore che contrastava comunque con il colore troppo evidente delle rocce circostanti. Ma tant’è…si doveva andare e così, fissate le ciaspole (per sicurezza) sugli zaini, ci siamo incamminati nel vallone vedendo in lontananza la vetta del Dondena ai piedi del quale era fissato il nostro punto di arrivo.

Postato da morang il (63 letture)
(Leggi Tutto... | 3096 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



e dalla S.I.A. (Gennaio 2019)
Squadra Intervento Alpino

E DALLA S.I.A.

Lo scorso mese di dicembre è stata effettuata l’ultima uscita della S.I.A. presso il Rifugio Piazza gestito dagli alpini del Gruppo di Laorca (LC) per tirare le somme dell’anno   e programmare le attività del 2019 anche se queste saranno eventualmente soggette a cambiamenti almeno sino a maggio a causa della prossima Adunata nazionale di Milano che richiederà la presenza e partecipazione di tutti i Soci della nostra Sezione. Comunque per scaramanzia, il programma è stato stilato e siamo nuovamente pronti ad iniziare un nuovo anno, scarponi ai piedi.

F.M.    

Postato da morang il (93 letture)
(commenti? | Voto: 0)



Uscita SIA (Dicembre 2018)
Squadra Intervento Alpino

USCITA S.I.A.

Domenica 14 ottobre, complice una giornata quasi estiva, i componenti della S.I.A. hanno effettuato l’uscita in programma che prevedeva la salita lungo la difficile via ferrata del Medale (o degli Alpini) che si sviluppa lungo le pareti del Monte che sovrasta l’abitato di Rancio e la città di Lecco. Vista l’evidente difficoltà della salita era stato stabilito di dividersi in due gruppi, uno composto da quattro “grimpeur” che avrebbero fatto la ferrata e un altro che avrebbe effettuato la salita alla cima del Monte S. Martino e successivamente raggiunta la vetta del Medale attraversando il sentiero delle creste e ricongiungendosi con gli scalatori. Per questi l’accesso alla via è stato alquanto travagliato in quanto le indicazioni non certamente chiare hanno richiesto uno spreco di tempo e di energie che comunque non hanno impedito di raggiungere la vetta senza incidenti e con una bella soddisfazione, mentre per gli altri il problema è stato quello di districarsi tra la moltitudine di escursionisti presenti, ma anche questo è segno di buona vitalità della pratica della montagna. Comunque in un orario decente ci siamo tutti riuniti in vetta e abbiamo brindato alla buona riuscita della giornata contemplando il panorama ai nostri piedi, anche se bisogna ammettere che purtroppo le belle giornate contribuiscono ad un intensificarsi dell’inquinamento che era ben visibile dall’alto e che avvolgeva l’orizzonte. Dopo il frugale rancio abbiamo fatto rientro alle auto dandoci appuntamento per il mese di novembre dove ci aspetta il Resegone.

Franco

Postato da morang il (65 letture)
(commenti? | Voto: 0)



Uscita SIA (Novembre 2018)
Squadra Intervento Alpino

USCITA S.I.A.

Domenica 14 ottobre, complice una giornata quasi estiva, i componenti della S.I.A. hanno effettuato l’uscita in programma che prevedeva la salita lungo la difficile via ferrata del Medale (o degli Alpini) che si sviluppa lungo le pareti del Monte che sovrasta l’abitato di Rancio e la città di Lecco. Vista l’evidente difficoltà della salita era stato stabilito di dividersi in due gruppi, uno composto da quattro “grimpeur” che avrebbero fatto la ferrata e un altro che avrebbe effettuato la salita alla cima del Monte S. Martino e successivamente raggiunta la vetta del Medale attraversando il sentiero delle creste e ricongiungendosi con gli scalatori. Per questi l’accesso alla via è stato alquanto travagliato in quanto le indicazioni non certamente chiare hanno richiesto uno spreco di tempo e di energie che comunque non hanno impedito di raggiungere la vetta senza incidenti e con una bella soddisfazione, mentre per gli altri il problema è stato quello di districarsi tra la moltitudine di escursionisti presenti, ma anche questo è segno di buona vitalità della pratica della montagna.

Postato da morang il (241 letture)
(Leggi Tutto... | 2535 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Uscita SIA ( Settembre 2018)
Squadra Intervento Alpino

USCITA S.I.A.

Domenica 24 giugno alcuni componenti della S.I.A. hanno effettuato l’uscita addestrativa finalizzata alla progressione su terreno impervio e come meta finale la vetta del Pizzo dei Tre Signori posta a 2.554 mt., cresta principale delle Alpi Orobie e che è posta tra i solchi orografici della Valtellina, della Val Brembana e della Valsassina, da qui il suo nome. Come sempre sveglia ad ora antelucana giustificata dal viaggio abbastanza lungo sino alla val Gerola, punto di inizio dell’escursione dall’abitato di Laveggiolo nonché dalla lunghezza del percorso abbastanza impervio che prevedeva 4,30 ore di salita ed altrettante di discesa (tutte comunque rispettate). I componenti della squadra erano sei con l’aggiunta dell’oramai adottata Paola, iscritta al Gruppo di Melzo, che ha voluto essere dei nostri è che si è guadagnata la soddisfazione di compiere buona parte dell’impegnativo percorso.    

Postato da morang il (120 letture)
(Leggi Tutto... | 3665 bytes aggiuntivi | 3 commenti | Voto: 0)



Esercitazione S.I.A. (Maggio 2018)
Squadra Intervento Alpino

ESERCITAZIONE S.I.A.

L’uscita addestrativa della S.I.A. del mese di aprile prevedeva una esercitazione in falesia con lo scopo di affinare le tecniche di arrampicata, progressione e sicurezza in ambiente montano anche con lo scopo di ripassare le tecniche di assicurazione utili in caso di impiego su terreni impervi. Il luogo designato era la falesia situata in località Montorfano (VB) un bellissimo paesino situato sopra il lago di Mergozzo all’altezza della biforcazione tra la Val d’Ossola e il Verbano direzione Locarno. Una squadra di volontari è partita dal 3P e raccolti per strada gli ultimi due componenti, raggiungeva Baveno dove ci attendeva il nostro coordinatore di P.C. Giovanni che era già arrivato sul posto il giorno precedente e, saliti tutti sul pulmino, abbiamo raggiunto in breve Montorfano dove abbiamo lasciato il mezzo e iniziata la breve salita che ci ha portati alla base della falesia. Subito abbiamo iniziato a turno a salire la parete mettendo in atto le pratiche già apprese precedentemente e rispolverando sotto la guida di Benzi l’utilizzo delle corde, dei nodi e delle procedure necessarie ad operare in assoluta sicurezza. A mezzogiorno ci hanno raggiunto i famigliari che avevano approfittato della giornata, malgrado tutto clemente, per una piccola escursione ed insieme abbiamo consumato il rancio al sacco sempre in un clima di piacevole amicizia. Al termine, dopo che alcuni hanno ritenuto di smaltire il pranzo (????) con un’ultima salita, abbiamo recuperato le corde, rimesso in ordine i materiali e fatto ritorno al paesino da dove, dopo i saluti a chi restava, abbiamo fatto ritorno alla base.

Franco

Postato da morang il (201 letture)
(Leggi Tutto... | 12 commenti | Voto: 0)



Saper rinunciare (Aprile 2018)
Squadra Intervento Alpino

SAPER RINUNCIARE

Fedeli al programma della Squadra, un manipolo di volontari della S.I.A. domenica 11 marzo si è svegliato all’alba (mannaggia Giovanni ma ‘sti orari sono proprio tassativi ??) per partecipare all’esercitazione prevista in Val Vannino con il raggiungimento del Rifugio Myriam e la ricerca di dispersi sotto manto nevoso. Lungo tutto il tragitto il tempo non concedeva nessuna speranza su un impossibile miglioramento anche se questo non ci impensieriva più di tanto, infatti se si deve essere addestrati ad intervenire in caso di calamità, il fattore meteorologico passa in secondo piano e così all’alba delle 8,30 arrivavamo in località Canza in Val Formazza da dove partiva il sentiero che avremmo dovuto percorrere per arrivare alla nostra mèta. Inforcate le ciaspole ci incamminavamo quindi nel bosco sotto una nevicata che diventava sempre più fitta e che rendeva il paesaggio molto caratteristico anche se qualche dubbio iniziava ad insinuarsi in noi in quanto il controllo del manto nevoso presentava l’accumulo di uno strato di neve pesante su quello già esistente con il pericolo di movimenti pericolosi evidenziati da un paio di piccoli smottamenti lungo i pendii che abbiamo dovuto aggirare sul percorso.

Postato da morang il (206 letture)
(Leggi Tutto... | 3245 bytes aggiuntivi | 7 commenti | Voto: 0)



Esercitazione mensile SIA (Aprile 2018)
Squadra Intervento Alpino

ESERCITAZIONE MENSILE S.I.A.

Domenica 18 febbraio l’uscita mensile della S.I.A. si è svolta in Val Varrone, alta Valsassina con destinazione il Rifugio Casera Vecchia lungo un percorso abbastanza lungo di circa una decina di Km. e con un dislivello di circa 1.000 mt. Il ritrovo era fissato a Ballabio dove ci siamo trasferiti tutti sul mezzo della P.C. ed abbiamo raggiunto la zona industriale di Premana dove abbiamo avuto la sgradita sorpresa di trovare chiuso l’accesso alla valle  e siamo stati costretti a salire al paese da dove abbiamo imboccato un sentiero in discesa (purtroppo) che ci ha fatto ricongiungere a quello originale. Eravamo in 7 temerari accompagnati dalla piacevole presenza delle due donzelle Virginia e Paola che hanno dato un tocco di grazia alla bruttura dei soliti partecipanti che comunque, complice la bella giornata e un sole che scaldava le ossa, almeno nei tratti aperti, prima di mezzogiorno hanno raggiunto il Rifugio accampandosi in quello oramai diventato “il nostro posto” dove i primi due arrivati avevano già provveduto a nascondere sotto l’alta coltre nevosa un sacchetto contenente un ARTVA, l’apparecchio indispensabile ed obbligatorio per quanti frequentano la montagna in condizioni di innevamento e che consente di ritrovare i dispersi travolti da valanga.

Postato da morang il (173 letture)
(Leggi Tutto... | 2851 bytes aggiuntivi | 4 commenti | Voto: 0)



Targhe Figel e Mazzucchi (Ottobre 2017)
Squadra Intervento Alpino

TARGHE FIGEL E MAZZUCCHI

TARGHE FIGEL E MAZZUCCHI

Domenica 27 agosto, fedeli alla oramai consolidata tradizione, alcuni componenti della S.I.A. si sono recati a rendere omaggio alle targhe collocate in ricordo di Francesco Figel e di Giorgio Mazzucchi e poste rispettivamente sul Monte Due Mani e in Grigna. E’ questo un appuntamento che da anni si ripete e che intende ricordare gli amici scomparsi  mentre appagavano un desiderio caro a molti di noi che deriva dal grande amore per la montagna e dalla soddisfazione che si prova salendo una cima o semplicemente andando per sentieri. La prima delle due squadre ha raggiunto la targa salendo dal Caminetto Pagani nella Grigna Settentrionale e ha posizionato le stelle alpine alla targa che ricorda Giorgio, figlio dell’indimenticato Franco Mazzucchi fondatore della SIA, mentre la seconda composta da una dozzina di persone tra i quali i famigliari di Francesco ha raggiunto la vetta del Due mani dove, dopo la deposizione di un omaggio floreale, è stata recitata la Preghiera dell’Alpino.

F.M.

Postato da morang il (261 letture)
(Leggi Tutto... | 12 commenti | Voto: 0)



Uscita SIA (Settembre 2017)
Squadra Intervento Alpino

USCITA S.I.A.

 

Nel penultimo fine settimana di luglio la squadra ha effettuato l’uscita di due giorni in programma che prevedeva un percorso ad anello percorrendo un tratto del famoso sentiero Roma, una delle più classiche ed affascinanti delle escursioni delle Alpi centrali che nella sua versione integrale effettua una traversata da Novate Mezzola a Chiesa in Valmalenco proseguendo da ovest a est e che viene normalmente percorso in circa 5 giornate di cammino usufruendo dei rifugi posti sul tracciato per quanto riguarda il pernottamento e rimanendo sempre in quota. Il nostro programma prevedeva un percorso più ridotto su due giornate anche per riscattare l’esperienza dello scorso anno quando a causa del maltempo i partecipanti hanno dovuto rinunciare e far ritorno a valle sotto l’acqua senza portare a compimento quanto prefissato. Partiti quindi dal 3P a Cesano Maderno siamo arrivati in località  Bagni di Masino a quota 1.172 mt. da dove partiva il sentiero che risalendo la Val Masino e superato il Pian del Fango ci consentiva di giungere al Rifugio Omio posto a 2.100 mt. dove abbiamo potuto tirare un bel respiro in quanto la salita anche a causa della giornata eccessivamente calda è risultata abbastanza pesante.

Postato da morang il (258 letture)
(Leggi Tutto... | 4978 bytes aggiuntivi | 10 commenti | Voto: 0)



Uscite SIA (Aprile 2017)
Squadra Intervento Alpino

USCITE S.I.A.



Nei mesi di febbraio e marzo la squadra della SIA ha effettuato due uscite addestrative in ambiente innevato rispettivamente in Val Varrone, una laterale dell’alta Valsassina e al Rifugio Dondena nella Valle di Champorcher in Valle D’Aosta. Entrambe le uscite avevano lo scopo di addestrarsi a progredire in ambiente alpino, anche alla luce dei recenti interventi di Protezione Civile nei quali siamo stati chiamati ad operare in condizioni di forte innevamento, e con la preoccupazione principale di salvaguardare la nostra incolumità, nonché di impratichirsi nell’utilizzo delle dotazioni individuali e nell’uso degli apparati di soccorso quali pala, sonda e soprattutto l’ARTVA, quell’apparecchio in grado di trasmettere un segnale radio anche sotto uno strato di neve dando modo ai soccorritori di intervenire e recuperare l’infortunato. Naturalmente per poter utilizzare questi strumenti al bisogno è necessario impratichirsi nell’uso ed esercitarsi spesso ad usarli per non farsi cogliere impreparati nell’emergenza, per questo è d’obbligo approfittare del periodo invernale per riprodurre le caratteristiche particolari che si possono trovare nel bisogno approfittando anche dei consigli degli istruttori esperti che portano a conoscenza dei volontari le tecniche da adottare.

 

Postato da morang il (333 letture)
(Leggi Tutto... | 3351 bytes aggiuntivi | 16 commenti | Voto: 0)



Uscita SIA (Marzo 2017)
Squadra Intervento Alpino

USCITA S.I.A.

Domenica 29 gennaio la Squadra ha effettuato l’uscita addestrativa in Val Vannino, una valle laterale dell’alta Val Formazza nella provincia del Verbano – Cusio – Ossola. L’esercitazione prevedeva la salita con ciaspole e sci da sci alpinismo su terreno innevato dall’abitato di Canza, un paese walser situato a poca distanza dalle celebri cascate del Toce, sino in prossimità del Rifugio Myriam posto a 2.050 mt. di altezza attraverso boschi e sentieri che, pur interessati dalle recenti nevicate, risultavano posti in sicurezza. Come sempre la bella compagnia ha contribuito ad far si che il tempo trascorso in salita non risultasse particolarmente lungo ne’ il percorso pesante e così poco prima di mezzogiorno raggiungevamo la zona interessata e qui, con la neve al ginocchio e godendoci la bellissima, seppur fredda giornata, ci concedevamo uno spuntino al sacco. Al termine ci dedicavamo alla parte dell’esercitazione che prevedeva la ricerca di eventuali dispersi sotto valanga e l’utilizzo delle attrezzature oramai obbligatorie per chiunque frequenta la montagna e cioè la pala, la sonda e soprattutto l’ARTVA, lo strumento indispensabile per la localizzazione di persone sepolte dalla neve.

Postato da morang il (410 letture)
(Leggi Tutto... | 3412 bytes aggiuntivi | 16 commenti | Voto: 0)



Esercitazione SIA in Resegone (Dicembre 2016)
Squadra Intervento Alpino
ESERCITAZIONE S.I.A. IN RESEGONE

Domenica 13 novembre i componenti della Squadra si sono ritrovati per la penultima uscita annuale che vedeva in programma un anello ai piedi del Resegone con un itinerario alquanto vario e divertente. Il ritrovo era fissato nel piazzale della funivia dei Piani d’Erna dove abbiamo posteggiato le auto e rivisto con piacere gli amici che avevano aderito all’uscita, capitanati dall’inossidabile Giovanni Frattini che all’alba delle sue 84 primavere ha voluto ancora essere dei nostri, e come sempre la gioia di ritrovarsi preludeva ad una bella giornata. Dopo i saluti di rito ci siamo messi subito in cammino ed attraverso un percorso, almeno per me, nuovo abbiamo raggiunto dopo un paio d’ore la cima del Monte Magnodeno a quota 1.241 mt. dove sorge un bivacco degli alpini del locale Gruppo e dove abbiamo fatto una sosta ristoratrice. A questo punto il gruppo si è diviso e il nostro Vecio è rimasto in compagnia di David dandoci appuntamento per il pomeriggio a valle, mentre il resto della squadra si è rimesso in marcia per completare il programma che prevedeva la salita alla Croce del Fo’ posta a mt. 1.365 percorrendo il sentiero denominato Cresta della Giumenta, un bel percorso attrezzato che si snoda attraverso  creste e canalini dai quali si gode un impagabile panorama su tutto il lago sottostante, le montagne all’orizzonte e la mole imponente del Resegone che sempre ci sovrastava.
Postato da morang il (499 letture)
(Leggi Tutto... | 4074 bytes aggiuntivi | 15 commenti | Voto: 0)



La SIA e il Bivacco scomparso (Novembre 2016)
Squadra Intervento Alpino
LA S.I.A. E IL BIVACCO SCOMPARSO

Domenica 2 ottobre la squadra SIA ha effettuato la prima uscita autunnale che prevedeva l’ascensione al Rifugio Bertacchi e all’annesso Bivacco Giorgio Mazzucchi situati in alta Val S. Giacomo nei pressi del Passo Spluga sul confine con la Svizzera e a monte della stazione sciistica di Madesimo. Questa volta bisogna dire che il tempo non è stato clemente con noi, siamo infatti incappati nell’unica zona pervasa dal maltempo che per tutta la giornata ci ha martellato con nuvole basse, foschia che non permetteva di vedere nulla ed una umidità che rendeva scivolose le pietre dove poggiavano i piedi. Comunque imperterriti ci siamo incamminati dopo avere posteggiato le auto nei pressi del lago artificiale della diga di Montespluga ed in compagnia di alcuni nuovi amici portati dal nuovo affiliato Luca Colli  abbiamo raggiunto, non senza difficoltà di orientamento, un bivio in quota dove ci siamo divisi in due squadre: la prima capitanata dal Vecio Frattini si sarebbe diretta direttamente al Rifugio, mentre i secondi avrebbero tentato la salita al Pizzo Spadolazzo.
Postato da morang il (508 letture)
(Leggi Tutto... | 5379 bytes aggiuntivi | 20 commenti | Voto: 0)



Appuntamenti SIA (Ottobre 2016)
Squadra Intervento Alpino
APPUNTAMENTI S.I.A.

Nelle domeniche del 28 agosto e dell’11 settembre, come concordato in calendario, la squadra SIA ha effettuato le previste uscite addestrative che prevedevano rispettivamente la commemorazione alla targa Figel al Monte Due Mani e la ferrata della Madonnina sulle Prealpi Orobiche. Alla fine di agosto ci siamo quindi ritrovati per il consueto omaggio in ricordo dell’amico Francesco Figel, caduto nel febbraio del 2012 proprio sulla ferrata del Due Mani, itinerario ripercorso da parte della squadra che si è poi ricongiunta in vetta nei pressi del bivacco dove erano attesi dal resto dei partecipanti che erano risaliti dal sentiero in compagni dei famigliari di Francesco che anche quest’anno hanno voluto essere con noi. All’arrivo dei “ferratisti” è stata letta la Preghiera dell’Alpino e deposto un omaggio floreale alla base della grande croce dove è posta la targa commemorativa. Dopo un frugale rancio al sacco si faceva ritorno alle auto dandosi appuntamento alla prossima uscita che si è svolta due settimane dopo con l’ascesa alla vetta del Monte Coren al termine della ferrata della Madonnina, un classico della nostra squadra ma che quest’anno ha visto percorrerla per la prima volta da alcuni membri della SIA che si sono detti entusiasti dell’esperienza pur con il rammarico dell’esiguità del numero a causa di eventi improrogabili. Ma come mi diceva un Vecio “tanto la montagna è sempre là e non si muove…” Sarà per la prossima volta.

Franco




Postato da morang il (469 letture)
(Leggi Tutto... | 17 commenti | Voto: 0)



Esercitazione SIA (Maggio 2016)
Squadra Intervento Alpino
ESERCITAZIONE S.I.A.


Domenica 10 aprile la Squadra si è recata nel Verbano, precisamente sulla falesia di Montorfano a Mergozzo, per effettuare l’esercitazione prevista che riguardava il ripasso delle tecniche di arrampicata, progressione e discesa in sicurezza su terreno impervio. Erano presenti 8 componenti della squadra che si sono sbizzarriti per oltre 6 ore sulle pareti attrezzate in condizioni di sicurezza, afinando e mettendo in pratica quanto studiato “a terra” nelle esercitazioni precedenti. E’ stata anche l’occasione di ripassare i vari sistemi previsti per assicurare gli operatori di P.C. che sono chiamati a prestare soccorso su scarpate, crinali esposti e situazioni che richiedono una assicurazione da parte di altri volontari preposti.
Postato da morang il (1608 letture)
(Leggi Tutto... | 1816 bytes aggiuntivi | 12 commenti | Voto: 0)



Esercitazione SIA - PC (Aprile 2016)
Squadra Intervento Alpino
ESERCITAZIONE SIA – PC

L’esercitazione mensile di Protezione Civile  ha visto la nostra squadra presso la polveriera di Solaro, ospiti dei volontari del Parco delle Groane. All’arrivo siamo stati accolti dal responsabile dei volontari che ci ha immediatamente affidati alle due guide che ci hanno accompagnato all’interno dell’area della ex polveriera rimasta attiva sino alla fine degli anni ’80 ed ora adibita a sede dei volontari che effettuano visite guidate in quella che era uno dei principali depositi di munizioni del nord Italia. Naturalmente abbiamo approfittato dell’occasione per prendere accordi riguardo il progetto del Campo Scuola in programma a luglio e riservato ai ragazzi e ragazze adolescenti che per tre giorni proveranno l’esperienza della convivenza presso la nostra struttura del 3P e abbiamo buone possibilità di poter far vivere la nostra esperienza a questi bocia. La mattinata è proseguita con la dimostrazione dell’utilizzo dei mezzi e delle attrezzature a disposizione ai volontari addetti al nucleo antincendio boschivo e alle motopompe utilizzate nelle emergenze idrogeologiche.
Postato da morang il (533 letture)
(Leggi Tutto... | 2718 bytes aggiuntivi | 11 commenti | Voto: 0)



S.I.A. Uscita di fine anno (Febbraio 2016)
Squadra Intervento Alpino

S.I.A. – USCITA DI FINE ANNO

Domenica 20 dicembre la S.I.A. ha effettuato la sua ultima uscita annuale e come sempre a dicembre l’appuntamento era presso il Rifugio Piazza sul Monte S. Martino che domina Lecco ed offre una vista panoramica sulla cittadina, sul lago e le montagne della Valsassina. Ritrovati presso la chiesetta di Rancio e lasciate le auto, ci siamo incamminati sul sentiero che porta al Rifugio facendo una breve sosta presso la Cappelletta votiva posta a circa metà strada a strapiombo sull’abitato da dove si gode una bella visuale sul gruppo del Resegone, del Magnodeno, del Due Mani spaziando sino ad individuare i grattacieli milanesi all’orizzonte. Giunti alla mèta e dopo un doveroso spuntino, mentre gli amici alpini del Gruppo di Laorca, gestori del Rifugio, preparavano la nostra saletta, ci siamo recati come consuetudine nella chiesetta adiacente la struttura per rendere omaggio ai nostri soci “andati avanti” e recitato la Preghiera dell’Alpino dopo che il mitico Giovanni Frattini aveva dato lettura dei loro nomi.

Postato da morang il (456 letture)
(Leggi Tutto... | 3156 bytes aggiuntivi | 12 commenti | Voto: 0)



La SIA sul Resegone (Dicembre 2015)
Squadra Intervento Alpino

LA S.I.A. SUL RESEGONE

Domenica 15 novembre la squadra della SIA si è data appuntamento alla stazione di partenza dei Piani d’Erna sopra Lecco per l’esercitazione mensile che in questo caso prevedeva il giro ad anello del Resegone con ascesa alla vetta. E’ stata una escursione abbastanza impegnativa almeno per quanto riguarda il tracciato di una quindicina di Km. e con un dislivello di oltre 1.200 mt. che ha ci ha visto raggiungere la quota massima di 1.860 mt. del Rifugio Azzoni posto poco sotto la croce di vetta percorrendo il sentiero n. 1 che saliva dal piazzale di partenza della funivia passando per il Rifugio Stoppani. E’ stata comunque una gran bella giornata passata in buona compagnia il che ha contribuito ad alleviare la fatica della salita facendoci godere di un panorama particolare in quanto sembrava di galleggiare tra le nuvole che, a bassa quota, avvolgevano tutta la pianura. All’andata abbiamo fatto una deviazione verso la stazione di arrivo della funivia e in quel punto ci siamo divisi a malincuore dal Vecio Giovanni che, reduce da un intervento, ha preferito non rischiare in questa prima uscita, mentre il resto del gruppo formato da altri 8 elementi ha proseguito per la vetta raggiunta alla spicciolata, ma alla fine da tutti. Il ritorno è stato effettuato dal sentiero n. 7 che, lasciato il bivio per Morterone, ci ha portati al Passo del Giuff consentendoci di far ritorno nuovamente, dopo circa due ore di marcia, alla stazione di arrivo della funivia da dove abbiamo poi affrontato l’ultimo tratto di discesa che ci ha alla fine riportati al piazzale a valle mentre oramai il sole tramontava e le ombre della sera coprivano il posteggio. E dopo l’ultimo giusto momento conviviale, abbiamo fatto rientro alla base. Alla prossima !

Franco Maggioni

 

Postato da morang il (410 letture)
(Leggi Tutto... | 5 commenti | Voto: 0)



Esercitazione della Sia (Novembre 2015)
Squadra Intervento Alpino

ESERCITAZIONE DELLA S.I.A.

 

Era il febbraio del 2002 quando, nel corso dell’esercitazione mensile della S.I.A. sulla ferrata del Monte Due Mani nel lecchese,  l’Alpino Francesco Figel Capogruppo di Arconate, periva in un tragico incidente sulle montagne che tanto amava. Lo scorso 11 ottobre, a distanza di 13 anni, la squadra è tornata ufficialmente a percorrere quello che è stato l’ultimo sentiero percorso dal nostro amico e lo ha fatto anche nel suo ricordo in una giornata più primaverile che autunnale tanto da attirare numerosi escursionisti che a volte “facevano coda” sui tratti attrezzati.  E’ stata una bella giornata nel corso della quale abbiamo potuto anche mettere in pratica alcune tecniche di sosta in parete e, con l’aiuto di tutti, tutti siamo arrivati in vetta chi compiendo l’intero percorso e chi, come il sottoscritto ha preferito saltare i tratti più ostici usufruendo del ripido sentiero che costeggiava la ferrata.

Postato da morang il (445 letture)
(Leggi Tutto... | 2946 bytes aggiuntivi | 6 commenti | Voto: 0)



Targhe Figel e Mazzucchi (Ottobre 2015)
Squadra Intervento Alpino

TARGHE FIGEL E MAZZUCCHI

Domenica 6 settembre si è ripetuto l’annuale pellegrinaggio dei Soci della S.I.A. al bivacco sulla vetta del Monte Due Mani, rilievo situato tra Grigna e Resegone, dove è posta la targa in ricordo del nostro socio ed amico Francesco Figel caduto proprio sul Due mani nel 2002 nel corso di una uscita addestrativa della Squadra. Erano presenti due figli di Francesco che con un amico hanno condiviso con noi questa giornata dedicata al loro papà ed insieme a loro, raggiunta la vetta, ci siamo fermati in un attimo di raccoglimento al termine del quale ho recitato la Preghiera dell’Alpino per Francesco e per tutti i nostri amici che ci hanno lasciato a causa dell’amore della montagna ma che non dimentichiamo e che ogni anno vogliamo ricordare. La settimana prima altri soci della Squadra si erano recati in Grigna per una analoga cerimonia questa volta dedicata all’omaggio e al ricordo di Giorgio Mazzucchi figlio dell’alpino Franco che in sua memoria ha voluto fondare la nostra squadra e dedicarsi alla prevenzione degli incidenti in montagna e al volontariato.

Franco

Postato da morang il (515 letture)
(Leggi Tutto... | 12 commenti | Voto: 0)



L'estate della SIA - Valsassina e 5° Alpini (Settembre 2015)
Squadra Intervento Alpino

L’ESTATE DELLA S.I.A.  VAL SASSINA E 5° ALPINI

Anche durante il periodo estivo i volontari della S.I.A. non hanno oziato e, rispettando il programma addestrativo hanno effettuato due uscite: la prima il 28 giugno ai Piani di Bobbio sopra Barzio per  la prevista salita alla ferrata Pesciola, una delle più impegnative delle nostre Prealpi ed infatti alla fine solo il nostro Giovanni è riuscito ad arrivare in vetta rispettando la tabella di marcia, mentre il sottoscritto ha dovuto abbandonare dopo l’attacco per problemi fisici.  E’ stato comunque un buon allenamento anche in previsione di quello che ci aspettava a fine luglio e precisamente i giorni 25 e 26 quando l’intera squadra è andata in trasferta in alta Valfurva per rendere omaggio al Rifugio che per antonomasia rappresenta il nostro Corpo: il Quinto Alpini.

Postato da morang il (345 letture)
(Leggi Tutto... | 7477 bytes aggiuntivi | 5 commenti | Voto: 0)



Esercitazione S.I.A. (Maggio 2015)
Squadra Intervento Alpino

ESERCITAZIONE S.I.A.

Domenica 12 aprile un manipolo di volontari della S.I.A. si sono dati appuntamento a Rancio, sopra Lecco, per l’esercitazione mensile che prevedeva un addestramento in parete presso la falesia alle pendici del monte S. Martino lungo il sentiero che porta al Rifugio Piazza. Dopo i convenevoli, ci siamo subito incamminati precedendo un folto gruppo di ragazzi e ragazze del CAI che avevano la stessa nostra destinazione nell’ambito del loro programma di insegnamento riguardo la progressione in parete e siamo quindi giunti in anticipo alla falesia dove il nostro Giovanni ha incontrato un vecchio amico super attrezzato con il quale ha rivissuto i tempi della naia. Giusto il tempo di attrezzare la salita e siamo stati raggiunti dalla marea del CAI, la cui istruttrice ha iniziato immediatamente ad illustrare le tecniche di sicurezza, decidevamo quindi di lasciare a loro, ben più numerosi, tutta la zona comprendente diverse vie di salita e ci spostavamo più a ovest e precisamente all’inizio del sentiero attrezzato. Tolti nuovamente tutti i nostri “ferri” si procedeva ad attrezzare nuovamente la parete ed a turno, sotto lo sguardo vigile di Giovanni, abbiamo effettuato diverse salite tutte comunque improntate al fattore sicurezza e a tutte le tecniche necessarie a salire e discendere riducendo al minimo il fattore rischio perché in montagna la prima regola è quella di divertirsi senza rischiare inutilmente. Questa regola purtroppo sembra non essere recepita da tutti infatti, mentre facevamo la nostra lezione, abbiamo lasciato spazio ad alcune coppie che salivano senza nessuna protezione, neppure un cordino che avrebbe potuto frenare una eventuale caduta che pur non avvenendo ad una altezza vertiginosa, poteva provocare seri danni, fortunatamente in un paio di occasioni uno dei due ha dato forfait rinunciando alla salita: saggia decisione. Un ringraziamento sentito va al nostro caposquadra che ha avuto la pazienza di starci a spiegare i vari nodi, le tecniche di assicurazione ed autoassicurazione, il recupero e la messa in sicurezza durante la sosta in parete, cose queste che torneranno certamente utili sia in montagna che in eventuali interventi di Protezione Civile dove potremmo essere chiamati ad assicurare il volontario che opera in ambiente difficoltoso.

Franco

 

Postato da morang il (446 letture)
(Leggi Tutto... | 5484 bytes aggiuntivi | 4 commenti | Voto: 0)



Uscita S.I.A. (Marzo 2015)
Squadra Intervento Alpino

USCITA S.I.A.

Domenica 22 febbraio la Squadra si è recata in valle D’Aosta e precisamente nella valle di Champorcher per effettuare una salita al Dondena. La giornata, iniziata veramente male con una pioggia incessante fino all’uscita dell’autostrada, e da neve una volta arrivati a Champorcher, ci ha comunque regalato dopo circa un’ora di salita, la bella sorpresa di una giornata splendida con un sole a volte troppo invadente e un panorama unico. Salivamo infatti nel bosco tra muri di neve fresca e l’unico neo è stato quello di dover cambiare l’itinerario originale in quanto il sentiero del Re, che avremmo dovuto percorrere, era troppo pericoloso per via dell’accumulo di neve fresca ed al pericolo evidente di valanghe. Optavamo quindi per la salita a bordo pista che ci portava comunque in quota dove finalmente potevamo attraversare la valle e riportarci sul versante originario in condizioni comunque di sicurezza anche se a quel punto la salita si è fatta davvero dura, specie per il sottoscritto, tanto da farci decidere (erano già le 12,30) di interrompere la salita e di fermarci presso una baita per consumare il rancio rigorosamente al sacco.

Postato da morang il (444 letture)
(Leggi Tutto... | 3013 bytes aggiuntivi | 2 commenti | Voto: 0)



ESERCITAZIONE SIA (Febbraio 2015)
Squadra Intervento Alpino

ESERCITAZIONE S.I.A.

Domenica 25 gennaio i componenti della Squadra hanno effettuato l’uscita mensile che prevedeva una esercitazione di progressione in ambiente innevato con partenza dall’Alpe Devero in Val Formazza. Il clima di gioia derivante dall’affiatamento tra noi ci ha accompagnato durante il viaggio iniziato all’alba regalandoci un bellissimo panorama del Lago Maggiore visto dall’Alto Vergante ed in un paio d’ore siamo arrivati sul posto accolti da un violentissimo e freddo vento che ci ha tenuto, nostro malgrado, compagnia per tutta la giornata. Purtroppo l’ascensione alla Corona dei Troggi, mèta originariamente in programma, è stata accantonata in quanto il bollettino delle valanghe  prevedeva un grado di pericolosità di 4 su 5 ed è stato quindi deciso di salire in vetta al Monte Cazzola su un percorso che non prevedeva pericoli, su un terreno che presentava un grado di sicurezza accettabile. La salita nella zona del bosco è stata abbastanza “tranquilla” protetti come eravamo dagli alberi dove il vento faticava ad entrare, mentre passati i 2.000 mt. e terminata la vegetazione che ci proteggeva ci siamo trovati in balìa di un vento fortissimo che a volte impediva persino di camminare e costringeva a girare la schiena alle raffiche prima di proseguire.

Postato da morang il (473 letture)
(Leggi Tutto... | 3711 bytes aggiuntivi | 2 commenti | Voto: 0)



Torniamo in montagna (Gennaio 2015)
Squadra Intervento Alpino

TORNIAMO IN MONTAGNA

Nel corso della riunione della P.C. è emerso un fatto che si riallacciava al mio intervento fatto la sera prima in occasione dell’assemblea Annuale del nostro Gruppo a San Vittore O. quando invitavo i numerosi bocia (rispetto a me) presenti ad unirsi alle uscite che la S.I.A. effettua mensilmente. Ebbene quella che fino allora avevamo erroneamente interpretata era la partecipazione alle uscite SIA di persone non iscritte alla squadra stessa e alla P.C. sezionale, infatti è stato chiarito che in virtù del regolamento possono partecipare con relativa copertura assicurativa tutti i soci (alpini ed aggregati) in regola con l’iscrizione alla sezione di Milano. A questo punto l’invito a partecipare alle nostre uscite e a tornare a fare quello che fanno gli alpini, cioè andare in montagna, è esteso a tutti quanti e il mio augurio è di avere nuova compagnia nelle uscite in quota sia tra i soci del mio Gruppo che di quelli dei Gruppi vicini con i quali auspico una collaborazione. Zaino in spalla quindi e chiunque senta il desiderio di inforcare nuovamente gli scarponi, non esiti a mettersi in contatto con il sottoscritto. 

                                                                                                                                                                                                                                                                              Franco

Postato da morang il (531 letture)
(Leggi Tutto... | 2 commenti | Voto: 0)



67 articoli per l'argomento Squadra Intervento Alpino
(3 pagine. - 30 articoli per pagina)

Vai alla pagina

1 - 2 - 3
Calendario Eventi
Novembre 2019
  1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
 
Nessun evento oggi.

Notiziario
Documento senza titolo
Ultimo numero del notiziario Novembre 2019

www.ana.it
Documento senza titolo
Visita il portale ufficiale dell'Associazione Nazionale Alpini

ana.milano.it
Documento senza titolo
Dalla sezione

Veci e Bocia
Documento senza titolo
Leggi il notiziario della Sezione

WikiPedia
Cerca in WikiPedia

made for PHP-Nuke
by Claus Bamberg


Sondaggio
Cosa pensi di questo sito?

Ummmm, niente male
Bello
Orribile
Il migliore!
Discreto



Risultati
Sondaggi

Voti: 33
Commenti: 62


 
Web site powered by PHP-Nuke Versione WL-Nuke a cura di Weblord.it

All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2007 by me.
You can syndicate our news using the file backend.php or ultramode.txt
Engine PHP-Nuke - Powered by WL-Nuke