Ana Sezione di Milano - Content
xxx
Associazione Nazionale Alpini - Gruppo di San Vittore Olona- Via Alfieri - 20028 San Vittore Olona (MI) tel: 3333450040 - sanvittoreolona.milano@ana.it
Visita il sito
 Il Gruppo :
 Home
 Dove Siamo
 Storia del Gruppo

 Attivitą :
 Protezione Civile
 Squadra Intervento Alpino
 Scuole

 Mediateca :
 Immagini
 Biblioteca
 Archivio Articoli
 Archivio Notiziari

 Statistiche
 Web Links
 

 Downloads

Aggiungi ai preferiti

Contatta il webmaster
05:13:21
Data : 22-09-2021
GMT : +0200

 Cerca :
 Cerca nel sito :



 Cerca fuori :






pagine viste dal September 2007

 Linkaci :


Gruppo Alpini San Vittore Olona


User Info
Benvenuto, Anonymous
Nickname
Password
Codice di Sicurezza: Codice di Sicurezza
Digita il codice di sicurezza

(Registrare)
Iscrizione:
più tardi: MuoiGqt016
News di oggi: 0
News di ieri: 0
Complessivo: 74

Persone Online:
Visitatori: 111
Iscritti: 0
Totale: 111

Relazione Morale 2018 (Gennaio 2019)
Postato il di morang

Gruppo

RELAZIONE MORALE 2018

Inizio questa relazione chiedendo un momento di silenzio per ricordare i componenti delle forze dell’ordine che hanno perso la vita nell’espletamento del loro dovere, ma anche familiari e amici del Gruppo che non ci sono più ed i capigruppo di Magenta e Paderno Dugnano che sono “andati avanti” nel corso del 2018. Quest’anno non farò il solito resoconto di tutte le attività svolte,ma sottolineerò due appuntamenti. Il primo si è da poco concluso e cioè la celebrazione del centenario della fine della Prima Guerra Mondiale. Abbiamo organizzato e partecipato ad una serie di iniziative che hanno voluto sottolineare la solennità di questa data. Noi Alpini ci siamo caricati di responsabilità cercando di riportare alla memoria comune di un ‘intera Nazione il senso della Storia della Patria, che vide per la prima volta dall’unità d’Italia, tutto un popolo impegnato per redimere le terre italiane dal giogo straniero. Si è iniziato venerdì 2 con la conferenza del professor Restelli sull’ultimo anno di guerra e sull’armistizio firmato a Villa Giusti a Padova il 3 novembre 1918.



Abbiamo proseguito con la semplice cerimonia davanti al Monumento ai Caduti di sabato pomeriggio con deposizione di una corona e lettura del messaggio inviato dal presidente nazionale, appuntamento ripetuto in tutti i 4200 comuni d’Italia in cui ha sede un gruppo alpino. E poi la sera del sabato il grande concerto organizzato dall’amministrazione comunale con il supporto nostro e del Complesso Bandistico Sanvittorese. Le cante del coro Voci del Rosa e le musiche del sodalizio musicale si sono anche unite per emozionare i Sanvittoresi che sono arrivati in gran numero fino a far sembrare piccola la chiesa parrocchiale dato il grande afflusso. La domenica mattina le cerimonie ufficiali: la “solita” da noi gestita a San Vittore Olona, ma anche quella di Cerro Maggiore a cui una nostra delegazione ha partecipato. Ultimo appuntamento, ma non meno importante, anzi, l’Alzabandiera e l’incontro con i ragazzi delle scuole private “ Ente Morale Asilo Infantile” che ci hanno subissato di domande. Anche il Gruppo di San Vittore Olona, nel suo piccolo, si unisce alla richiesta, già inviata dal presidente Favero al presidente della Repubblica per il ripristino immediato della festività del 4 novembre. Perché torni ad essere per tutti gli Italiani giornata “delle Forze Armate e dell’Unità d’Italia” a memoria e riconoscimento di tutti quelli che sono “andati avanti” nel compimento del loro dovere. Sappiamo bene che la richiesta non ha molte possibilità di essere accolta per gli stessi motivi per i quali è stata soppressa (troppo vicino ad un’altra festività nazionale), ma come detto altre volte le battaglie non si combattono solo quando è facile vincerle. Esattamente come per la leva obbligatoria. Secondo appuntamento è l’Adunata Nazionale che si svolgerà a Milano il prossimo anno. Il Presidente Favero lo scorso 5 ottobre inaugurando la sede del Comitato Organizzatore dell’Adunata di Milano (COA) ha detto “Milano è il punto di riferimento per tutta l’ Associazione Nazionale Alpini, perché qui si trova la Sede nazionale ed è dove i nostri reduci, cento anni fa, hanno voluto far nascere il sodalizio”. Ne stiamo parlando da mesi, ma adesso dalle parole siamo – e dobbiamo passare – ai fatti. Mi sento in dovere di richiamare tutti al senso di disciplina associativo che dovrà vederci tutti impegnati in uno sforzo comune di coesione e partecipazione. Tutti potranno dare il proprio contributo nei più svariati compiti che si renderanno necessari affinché  l’Adunata del Centenario possa rientrare tra quelle memorabili, da ricordare con orgoglio e per tanti anni. Abbiamo una valida e forte organizzazione, dobbiamo metterci a disposizione e integrarci nei vari gruppi di lavoro sapendo che sarà per noi un obbligo seguire e attenerci alle indicazioni della scala gerarchica associativa. Quando la sera del 12 maggio  passeremo sotto la Madonnina e chiuderemo la sfilata ci sentiremo sollevati per aver fatto ancora una volta il nostro dovere. E’ indubbio che i prossimi tempi saranno impegnativi, ma ciò non deve spaventarci perché saranno anche tempi gratificanti per il nostro sentirci portatori di valori sani nelle nostre comunità. Veniamo a noi! Qualche breve cenno sul Gruppo. Il numero dei soci è rimasto invariato e dal prossimo anno tornerà nelle nostre file l’amico Guido Del Pio. C’è una seconda novità e cioè l’iscrizione dei componenti dell’unità cinofila di Nerviano che hanno sottoscritto una convenzione con la sede nazionale per entrare a far parte della nostra Protezione Civile. Fra loro c’è anche una alpina in servizio permanente. Pian piano avremo modo di conoscerci meglio.  Le nostre attività si sono susseguite regolarmente nel corso dei mesi. Quando abbiamo fatto l’assemblea straordinaria lo scorso febbraio ci eravamo fatti una promessa e voi sapete bene di cosa sto parlando, ebbene qualcuno ci ha provato ad aumentare le presenze, ma poi è tornato tutto come prima. A coloro che hanno collaborato va la mia riconoscenza e la mia gratitudine perché hanno sopperito anche alle mie assenze. Siete riusciti a tenere alto il nome del Gruppo. Grazie ancora! Quindi gli auguri di Buon Natale e Buon 2019 giungano a Voi, alle vostre donne, mamme, spose, sorelle, compagne. Un augurio particolare a chi non può essere con noi stasera per motivi di salute. Avanti tutti insieme, Alpini, Amici: siamo stati capaci di fare grandi cose e tutti insieme faremo altro ancora.

Buon Natale e Buon Anno.

Viva l’Italia e Viva gli Alpini.


 
Links Correlati
· Inoltre Gruppo
· News by morang


Articolo più letto relativo a Gruppo:
Curiositą (Maggio 2015)


Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente


Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


"Relazione Morale 2018 (Gennaio 2019)" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

 
Web site powered by PHP-Nuke Versione WL-Nuke a cura di Weblord.it

All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2007 by me.
You can syndicate our news using the file backend.php or ultramode.txt
Engine PHP-Nuke - Powered by WL-Nuke