Ana Sezione di Milano - Content
xxx
Associazione Nazionale Alpini - Gruppo di San Vittore Olona- Via Alfieri - 20028 San Vittore Olona (MI) tel: 3333450040 - sanvittoreolona.milano@ana.it
Visita il sito
 Il Gruppo :
 Home
 Dove Siamo
 Storia del Gruppo

 Attivitą :
 Protezione Civile
 Squadra Intervento Alpino
 Scuole

 Mediateca :
 Immagini
 Biblioteca
 Archivio Articoli
 Archivio Notiziari

 Statistiche
 Web Links
 

 Downloads

Aggiungi ai preferiti

Contatta il webmaster
13:10:35
Data : 29-07-2021
GMT : +0200

 Cerca :
 Cerca nel sito :



 Cerca fuori :






pagine viste dal September 2007

 Linkaci :


Gruppo Alpini San Vittore Olona


User Info
Benvenuto, Anonymous
Nickname
Password
Codice di Sicurezza: Codice di Sicurezza
Digita il codice di sicurezza

(Registrare)
Iscrizione:
più tardi: zuzanna
News di oggi: 0
News di ieri: 0
Complessivo: 71

Persone Online:
Visitatori: 89
Iscritti: 0
Totale: 89

La casa degli alpini (Ottobre 2020)
Postato il di morang

Gruppo

LA CASA DEGLI ALPINI


Questa estate, dopo tanti anni, ho trascorso le mie vacanze sulle Dolomiti avendo come base la località di Malga Ciapela ai piedi della Marmolada sul versante veneto, ed ho avuto l’occasione di conoscere alcune persone con le quali ho passato del tempo dopo cena. Con una di queste, un emiliano, una sera ho intavolato una discussione sull’importanza per un alpino riguardo la propria sede, sia di Gruppo che di Sezione, considerazioni nate dal fatto di frequentare da una quarantina d’anni,  con una certa assiduità, un posto che agli occhi dei più, è un semplice “luogo” ma che per l’alpino rappresenta qualcosa di speciale. Questo nuovo amico insisteva nel dire che una sede associativa, di qualunque associazione, altro non è che un locale piuttosto che una struttura che può essere tranquillamente sostituita da un’altra al bisogno senza che venga sminuita la sua importanza, mentre il sottoscritto era di tutt’altro parere e si lanciava nella “sua” spiegazione. La sede di un Gruppo alpino, dicevo al mio interlocutore,  non è solo una sede, ma fa parte della vita dell’alpino stesso, non per nulla la maggior parte di noi quando ci si da appuntamento lo fa dicendo: “ci vediamo in baita”, si baita, non sede, baita come quella che nella domanda del capolavoro “Il sergente nella neve” di Mario Rigoni Stern, il fido Giuanin rivolgeva continuamente: “Sergentmagiu, ghe rivarem a baita?” dove baita, appunto, stava per Nazione, paese, casa e affetti che racchiudevano il mondo sicuro dove poter fare  ritorno e stare finalmente in pace.



Ecco per l’alpino la propria sede è tutto questo, il posto dove stare fra amici, amici che hanno ognuno il proprio ruolo nel lavoro, appartenenza politica, credo religioso e orgoglio sportivo ma che, lasciando tutto questo fuori dalla porta, si riconoscono nel Cappello con la penna e negli ideali che i nostri Veci hanno voluto quale base della nostra Associazione e che, a distanza di oltre un secolo, sono ancora attuali e continuano a regolare la vita del nostro sodalizio. I Veci appunto, un altro aspetto che distingue le nostre sedi da tutti gli altri “locali” è il fatto che, pur con una visione sempre proiettata nel futuro, non dimentichiamo MAI chi ci ha preceduto; è per questo che un posto d’onore da noi è sempre riservato al ricordo di chi è “andato avanti” (nella nostra sede in un quadro sono raccolte le fotografie di questi nostri Veci per dare modo anche a chi non li ha conosciuti personalmente di sapere quando si parla del passato, di chi si sta parlando) e il fatto che alcuni famigliari di questi alpini decidano, dopo l’ultimo saluto, di affidarci il Cappello del loro caro, sicuri che da noi sarà sempre onorato, dimostra la credibilità di cui godiamo e il fatto che nella nostra baita ci sarà sempre qualcuno che se ne prenderà cura con il rispetto dovuto.  Non dimentichiamo poi il fattore emotivo legato al fatto che la maggior parte delle sedi di Gruppi alpini in Italia sono quei prefabbricati che nel 1976 gli alpini comprarono, eressero e donarono ai fradis furlans dopo il devastante terremoto che rase al suolo il Friuli, ma che il Governo di allora, sulla spinta degli stessi friulani, dopo la ricostruzione  decise di rendere agli alpini perché continuassero ad essere ciò per cui erano nati, non semplici manufatti, ma delle case, luoghi del cuore, strutture atte ad ospitare famiglie, non per niente diciamo spesso di far parte della famiglia verde. Naturalmente poi per gli alpini di un gruppo il fatto di recuperare, ricostruire con le proprie mani impegnando mesi e a volte anni di lavoro, esborso di quattrini, impegno costante per mantenere e continuamente abbellire la propria casa, non può che rafforzare il legame con quella che è praticamente impossibile definire una semplice “struttura” perché oramai fa parte della  tua vita e della tua famiglia e alla quale spesso hai dedicato più attenzioni che non quelle dedicate alla tua abitazione, quest’ultima si considerata di passaggio. E questa visione, forse un po’ retorica per qualcuno, viene recepita anche da molte amministrazioni locali che considerano il fatto di avere sul proprio territorio una sede, e di conseguenza un gruppo alpino, un valore aggiunto per il paese certi che, all’occorrenza, gli alpini saranno sempre pronti a rispondere “presente” ai bisogni  della comunità che a sua volta partecipa sempre con affetto e disponibilità alle iniziative proposte dagli alpini. Beh, per farla breve, alla fine di questa filippica il mio nuovo amico, dopo un minuto di silenzio, mi ha gratificato dicendo che al ritorno al suo paese, Monzuno sull’Appennino emiliano,  quando sarebbe passato davanti alla locale sede alpina, l’avrebbe guadata con occhi diversi e, visto che il mio discorso prolungato aveva prodotto una certa arsura alle corde vocali, pensammo giustamente di mitigare tanto ardore con un brindisi alla salute delle Penne Nere.

Franco Maggioni

 


 
Links Correlati
· Inoltre Gruppo
· News by morang


Articolo più letto relativo a Gruppo:
Curiositą (Maggio 2015)


Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente


Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


Argomenti Correlati

Gruppo

"La casa degli alpini (Ottobre 2020)" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

 
Web site powered by PHP-Nuke Versione WL-Nuke a cura di Weblord.it

All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2007 by me.
You can syndicate our news using the file backend.php or ultramode.txt
Engine PHP-Nuke - Powered by WL-Nuke